Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

CALDEI ORDINA Voglio il Castello terz'ultimo: tifosi, dateci una mano!

CITTA' DI CASTELLO - E finalmente alla 30esima il Città di Castello esce da una giornata di campionato con tre punti nel carniere, evento che non si verificava dal 5’ turno (era il 1’ di ottobre, a cadere sotto i colpi –si fa per dire- biancorossi furono i ‘cugini’ del Trestina).

Il fatto che Massetti e c. non siano scesi in campo, beneficiando del ritiro ormai di lunga data del Foligno, costituisce un dettaglio del tutto trascurabile giunti a questo punto…Già, perché di riffe o di raffe la classifica torna a muoversi, anche se non tutto è andato per il verso giusto: in effetti sarebbe stata gradita assai una manina da parte del Sansepolcro, che invece a Sassari ha concesso un punticino a quelli della Torres.

Beh, un misero punto, cosa sarà mai, potrebbe pensare qualcuno? Ed invece no, perché adesso i sardi sono 4 lunghezze più su rispetto ai tifernati, il che significa che potrebbe pure non essere sufficiente –peraltro assolutamente necessaria- la vittoria nei confronti dei medesimi, da conquistare senza se e senza ma giovedì, al “C.Bernicchi”.

Ricapitoliamo la situazione: mancano 4 turni alla fine, compreso il prossimo, e per coltivare speranze di ripescaggio la Fiorucci-band deve mettersi alle spalle un’avversaria, oltre ai falchetti. L’unica a tiro è proprio la formazione isolana, e questo vuol dire che –dando per scontato il successo nel confronto diretto- negli ultimi 270 minuti di campionato si dovrà recuperare minimo un altro punticino agli avversari (in caso di arrivo pari saremmo in vantaggio noi per gli scontri diretti: all’andata si verificò un nulla di fatto). Insomma, per l’appunto quel punticino di cui si parlava all’inizio…

Ma non c’è da correre troppo in avanti, dato che intanto occorre far la festa agli ospiti del giovedì santo, che si preannuncia sul serio di passione, per gli uni e per gli altri. Il presidente Stefano Caldei, e tutti a viale Europa, ci credono:
“Sarebbe sciocco –argomenta il numero uno- alzar bandiera bianca proprio adesso: dobbiamo finire terzultimi, poi…sarà quello che il Signore vorrà!”.

Ed appellarsi all’Altissimo, proprio nella settimana della resurrezione, appare quanto mai appropriato. Ovvio che il massimo dirigente non può sbilanciarsi, ma dai palazzi romani arrivano…spifferi piuttosto consistenti di un repechage probabile: a patto, s’intende, di non finire fra le ultime due posizioni, fatto che precluderebbe in partenza la possibilità di…chiedere clemenza. La stessa, per chiarirci, che impetrò il Sansepolcro alla fine della passata stagione, puntualmente concessa ( e non è stata nemmeno la prima volta…).

Insomma, bisogna darci dentro di brutto giovedì alle 15, ed a tale proposito Caldei si lancia in un comprensibile appello:

“E’vero, abbiamo sbagliato tanto in questa disgraziata stagione, come società e come squadra, anche se stiamo pagando i nostri errori ben oltre i nostri demeriti: tuttavia, con il cuore in mano, sono a chiedere ai nostri tifosi di darci una mano almeno stavolta. Allo stadio siamo sempre 4 gatti, ripeto per colpa nostra, non voglio discutere: ma mi piacerebbe assai che per una volta, quella decisiva, ci fosse una cornice appropriata per spingere i nostri ragazzi. I quali –come la si veda, è innegabile- stanno dando il massimo di quel che possono, ed anche di più: si meriterebbero allora un adeguato sostegno, al momento del ‘dentro o fuori’…”.

Non fa una grinza: chi può porti il proprio contributo, poi ci sarà tempo per fare processi. E nel caso, tagliare qualche testa…

Ufficio Stampa Città di Castello

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 12/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,61641 secondi