Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

TAVERNELLE SCATENATO Doppio Spiaggia manda ko la San Marco Juventina

TAVERNELLE-SAN MARCO JUVENTINA: 2-0

TAVERNELLE: Scarabattola, Bianconi (30' st Cesarini), De Santis, Arcioni, Cottini, Radicchi, Antolini (38' st Fahimi), Mencarelli (36' pt N'Tamack), Gibbs, Rampacci, Spiaggia. A disp. Finocchi, Martani, Di Marco, Cerbini. All. Cagiola
SAN MARCO JUVENTINA: Bossi, Schiavoni (9' st Piergiovanni), Rosi, Minestrini, Biavati, Pieroni (45' st Bartocci), Pici (42' st Fernando), Betti, Concia, Luchini, Crocetti. A disp. Pepe, Sannella, Scortecci, Manglaviti. All. Internò
Arbitro: Pinti di Perugia 
Marcatore: 4’pt, 40’ pt Spiaggia

TAVERNELLE - I ragazzi di Fabio Cagiola si confermano sui livelli dell'ultimo periodo e nell'anticipo in notturna della terz'ultima giornata trovano altri tre fondamentali pesantissimi.

Grazie al colpo grosso di ieri sera i gialloverdi vantano un bel +5 sulla quint'ultima piazza e, udite udite, ora vantano pure qualche piccola ma concreta chance di agganciare addirittura i play off.

Quell'addirittura non è messo in frase per sminuire il valore della squadra, ma per sottolineare che dopo un girone d'andata costellato da mille problemi, ora la squadra gira alla grande e sta mostrando a tutti qual'è il suo reale valore.

Un valore esaltato ieri sera dalla prestazione e dalla doppietta di Spiaggia che apre le danze con un diagonale perfetto e chiude i giochi a fine primo tempo con un gol da rapinatore d'area. Una doppietta che premia con una salvezza ormai quasi matematica i gialloverdi e condanna invece alla sofferenza l'undici di Internò, peraltro sua ex squadra. Vittoria tavernellese che poteva essere ancor più corposa se nella ripresa il portiere Bossi non avesse compiuto due interventi da urlo sulle conclusioni di De Santis.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 06/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,76940 secondi