Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

GIUDICE ECCELLENZA Stangatissime su Atletico Orte e Voluntas

Queste le decisioni del Giudice sportivo in merito all'ultima giornata di campionato nel torneo di Eccellenza in riferimento a play off e play out.

gara del 7/ 5/2017 LAMA CALCIO A.S.D. - ATLETICO ORTE 5.11
PREMESSO:
che al termine della gara numerosi tesserati dell'Atletico Orte accerchiavano minacciosamente il direttore di gara inveendo contro lo stesso per la mancata convalida di una rete segnata, in realtà, a tempo scaduto;
Che in particolare i calciatori MORELLI VASCO (capitano della squadra), BOBBONI DAVIDE (n. 8), GENTILI SIMON (n. 7), BAGNATO ANDREA (n. 10), LEONARDI MATTEO (n. 18) e PERUGINI FRANCESCO (n. 12) accerchiavano e spintonavano l'arbitro impedendogli di rientrare negli spogliatoi;
Che subito dopo il Signor CACCHIOLI IVAN (portiere della squadra) "caricava" l'arbitro con una violenta spallata dietro la schiena che lo faceva quasi cadere a terra, causandogli forte dolore;
Che quasi contestualmente giungeva il Signor CAVALLI ALESSANDRO (allenatore dell'Atletico Orte) il quale proferiva frase gravemente ingiuriosa all'indirizzo dell'arbitro;
Che nel contesto un calciatore non compiutamente identificato dall'arbitro (in ragione della confusione creatasi) colpiva - utilizzando la parte inferiore della scarpetta - con un forte calcio l'arbitro all'altezza della coscia cagionandogli forte dolore e rendendolo claudicante;
Che il direttore di gara cercava a fatica di guadagnare il proprio spogliatoio ma veniva inseguito dai citati tesserati, tanto che riusciva nel suo intento solo in virtù del fattivo intervento delle Forze dell'Ordine;
RILEVATO che i fatti sopra descritti devono considerarsi gravi in quanto, al di là delle significative percosse inferte al direttore di gara, non costituiscono condotta di un singolo tesserato ma una vera e propria caccia all'uomo posta in essere da quasi tutti i tesserati dell'Atletico Orte;
Che detta inaudita aggressione non portava ad ulteriori gravi conseguenze fisiche, per l'arbitro, solo grazie al pronto intervento delle Forze dell'Ordine;
Che del colpo inferto all'arbitro dal calciatore (dell'Atletico Orte) non compiutamente identificato deve, ovviamente, rispondere la Società di appartenenza;
D E L I B E R A
1) L'AMMENDA di Euro 1000.00 a carico della Società ATLETICO ORTE;
2) LA SQUALIFICA fino al 31/12/2018 a carico di CACCHIOLI IVAN (n. 1 Atletico Orte);
3) LA SQUALIFICA per n. 9 giornate a carico di MORELLI VASCO (capitano Atletico Orte);
4) LA SQUALIFICA per n. 8 giornate a carico di BOBBONI DAVIDE (n. 8 Atletico Orte), GENTILI SIMON (n.
7 Atletico Orte), BAGNATO ANDREA (n. 10 Atletico Orte), LEONARDI MATTEO (n. 18 Atletico Orte) e PERUGINI FRANCESCO (n. 12 Atletico Orte);
5) LA SQUALIFICA fino al 30/06/2017 a carico di CAVALLI ALESSANDRO (Allenatore Atletico Orte).

PREANNUNCIO DI RECLAMO
gara del 7/ 5/2017 LAMA CALCIO A.S.D. - ATLETICO ORTE 5.11
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.S.D.ATLETICO ORTE 5.11 si soprassiede ad ogni decisione in merito. Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per quanto in atti.

SOCIETA'

Euro 300,00 VOLUNTAS CALCIO SPOLETO
Perchè al termine della gara, una ventina di sostenitori rivolgevano frasi ingiuriose nei confronti dell'Arbitro. Successivamente, persona, presente indebitamente nel recinto spogliatoi, si avvicinava alla porta dello spogliatoio degli Arbitri e rivolgeva nei confronti del Direttore di gara numerose frasi ingiuriose.

Euro 1.000,00 ATLETICO ORTE 5.11
Vedi delibera.

Euro 700,00 GUALDO CASACASTALDA
Per comportamento offensivo e minaccioso del pubblico nei confronti di un assistente dell'arbitro durante la
disputa dei tempi supplementari e nei cui confronti venivano lanciati diversi sassi e una bottiglietta piena
d'acqua che non lo colpivano. Successivamente gli stessi individui sputavano in direzione del citato
assistente che veniva raggiunto da uno sputo ad un braccio. in occasione di un gol della società ospitante
veniva lanciato un fumogeno acceso all'interno del terreno di giuoco. Al termine della gara, i citati sostenitori lanciavano una bottiglia di birra vuota all'indirizzo dei tesserati della Società ospitante senza tuttavia colpire.

DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 16/ 6/2017
ARCANGELI ROBERTO (VOLUNTAS CALCIO SPOLETO) Perché al termine della gara rivolgeva frasi oltraggiose e irriguardose nei confronti dell'arbitro.

CALCIATORI

SEI GARE
CAPANNA MATTEO (VOLUNTAS CALCIO SPOLETO) Espulso per doppia ammonizione, si avvicinava all'Arbitro strattonandolo per un braccio in maniera irriguardosa senza procurare dolore.

DUE GARE
LA CAVA MARIO (VOLUNTAS CALCIO SPOLETO)

UNA GARA
PALMISANO ANDREA (VOLUNTAS CALCIO SPOLETO)
STOPPINI LORENZO (VOLUNTAS CALCIO SPOLETO)

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 11/05/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,62438 secondi