Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

MAGIONE, IL NUOVO MISTER Trabalza: "Pronto, con entusiasmo e umiltà!"

Stefano Bagliani
MAGIONE - Il Magione ha scelto: sarà Gianni Trabalza (nella foto) l'allenatore della prossima stagione agonistica.

"Sono pronto con entusiasmo e l'umiltà giusta - dice al telefono - per togliermi qualche soddisfazione insieme al Magione".

Obiettivi?
"Come prima cosa un allenatore secondo me deve porsi la salvezza, il mantenimento della categoria, ma non nascondo che ci saranno obiettivi importanti. Quest'anno la squadra ha sfiorato i play off, ma comunque conquistato un ottimo quarto posto. Noi cercheremo di ripetere la buona annata e possibilmente migliorarla. Teniamo sin da ora i piedi per terra comunque, primo obiettivo resta assolutamente la permanenza".

Mister, ci racconti la sua carriera da allenatore.
"Ho cominciato dai Piccoli amici e le categorie le ho fatte tutte, la gavetta l'ho fatta per intero, è stato un percorso molto importante, mi ha formato tantissimo. A Torgiano com'è andata? Avevamo cominciato molto bene e l'esonero resta un mistero. Con umiltà riparto dalla Prima categoria, ma per me non conta la categoria, è come se allenassi in Eccellenza".

Gioco preferito?
"Non sono un allenatore difensivo, mi piace giocare d'attacco, palla a terra, mi piace vedere giocare a calcio la squadra, perchè sono convinto che alla fine il gioco paga. Il modulo? Quello che prediligo è il 4-3-3 però molto dipende ovviamente dai ragazzi che hai disposizione. Di sicuro i miei esterni bassi avranno un gran daffare, voglio una squadra corta che inizia a difendersi con gli attaccanti".

C'è un tecnico a cui si ispira?
"A De Zerbi. Sono amico di Pino Brescia, suo secondo con il Foggia, ed ho avuto il piacere di conoscerlo. La sua mentalità mi piace, aldilà di quanto è accaduto a Palermo, ma li era una situazione davvero particolare..."

In panchina a Magione: si tratta di un ritorno?
"Si è vero - conferma Trabalza - torno a Magione dove ho già allenato sia Giovanissimi che Allievi ottenendo grandi soddisfazioni. Era un mio piccolo sogno del cassetto tornare qui e ritrovarmi qualcuno di quei ragazzi in prima squadra: ce ne sarà più di uno! Alcuni sono già in squadra, altri, speriamo, torneranno..."

Magione, piazza importante.
"E società seria, aggiungo. Certo il club - amplia Trabalza - ha un trascorso importante e spero di regalargli un altro bello step. Ringrazio l'intera società ed in particolare il presidente Rugelli ed il diesse Zoppitelli per avermi scelto e dato questa importante responsabilità tecnica: farò di tutto per ripagare la loro fiducia".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 11/05/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,85707 secondi