Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

GUARDEA NEL FUTURO Mister Morelli lascia, Palozzi al lavoro

GUARDEA - E’ stata una serata divertente e spensierata quella del rompete le righe ufficiali della stagione, ha visto coinvolti tutti i protagonisti dell’annata, Società, giocatori e staff tecnico.

Tra ringraziamenti vari, il primo a prendere la parola, non occasionalmente, è stato mister Morelli, il quale dopo aver ringraziato Società, Dirigenti, Giocatori per l’annata passata insieme coronata dal raggiungimento della salvezza seppur nella finale play out, ha annunciato a malincuore che per la prossima stagione non siederà più sulla panchina rossoblu per rimpegni di carattere familiare.

"A lui - dicono dalla società -, ma anche al suo Staff Tecnico, Fabrizio e Mirco, un grande ringraziamento per il lavoro svolto e per il meritato, seppur sofferto, risultato raggiunto."

Il Guardea quindi ha già voltato pagina il direttore sportivo Bruno Palozzi e lo staff collaborativo stanno già lavorando sotto traccia tra obiettivi e riconferme per la prossima stagione.

Gli intendimenti della Società sono abbastanza chiari.
"Vorremmo fare un buon campionato e confrontarci nella categoria nella maniera giusta visto che partiamo da una buona base con il nostro organico in forza formato da ragazzi del posto che sono tutti migliorati. Il prossimo campionato sarà molto livellato e competitivo, quindi dovremo attrezzare una buona squadra per un buon campionato possibilmente privo di sofferenze. Il primo passo sarà la scelta del nuovo tecnico. Ci sono già dei contatti, c’è bisogno di una figura di allenatore che abbia esperienza, che conosca la categoria, e che avesse anche voglia di investire sui giovani amalgamandoli con giocatori di esperienza che completeranno la rosa."

Con questi presupporti la società punta a fare bene, con la speranza di riavvicinare ancora di più il paese ai colori e alle sorti della squadra.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 16/05/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,03847 secondi