Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

AMERINA-SANGEMINI: 1-0 Regno...biancoceleste, il team di Felli va ko

AMERINA-SANGEMINI: 1-0

AMERINA: Taddei, Piccinini, Regno, Colangelo, Bobbi, Scoccione, Trenta, Sacconi G., Milianna, Gatti P., Moscatelli. A disp: Suonatori, Pettirossi, Zara, Gatti G., Quandamangelo, Monesi, Khyel. All. Proietti
SANGEMINI: Marcelli, Vescovi, Ciani, Isodori, Grassi, Silvestri, Capotosui, Di Anselmo, Isidori, Menghini, Rossi,. A disp: Vallerignani, Picecchi, Tulli, Venturini, Finistauri, Pinzi Jacoponi, Sciarrini. All. Felli
Arbitro: Muzi di Terni
Marcatore: 17’ st Regno

AMELIA - Buona la prima per la nuova Amerina targata Proietti. L'undici biancoceleste, reduce dalla cocente retrocessione dell'anno passato, parte invece come si attendeva l'ambiente.
Un buon 1-0 contro un Sangemini che si è confermato sul campo squadra tenace e ben disposta da mister Felli.
La prima frazione ha regalato emozioni ma è stata soprattutto la ripresa a registrare le migliori opportunità da rete da parte delle due compagini e su una di queste i locali hanno poi costruito il gol vittoria.
Siamo al 17' della ripresa infatti quando Regno indovina l'incursione giusta e trova il modo di trafiggere l'estremo difensore ospite Marcelli.
La reazione degli ospiti è veemente ed anche importante in certi frangenti, ma il pacchetto arretrato casalingo si compatta e rischia pochissimo. Gli avanti di Felli ci provano, si sbattono, ma sbattono sul muro difensivo e non trovano la giocata vincente arrendendosi alla fine alla prima sconfitta stagionale. Festa grande invece nel team amerino: partire con un successo era quanto di meglio chiedeva il presidente Scaia.

Fonte: La Nazione

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 11/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,56412 secondi