Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

MANTIGNANA-PRO FICULLE: 2-1 Tante proteste, auspicata la Var

MANTIGNANA-PRO FICULLE: 2-1

MANTIGNANA: Speziali, Tarpani, Boila, Belfiori, Secca, Tinozzi, Cheurfi, Raspati, Cenerini, Scoccia, Pici. A disp: Prosperini, Migliacci, Faina, Biancucci,Bricca, Simboli, Ambrogi. All. Rosati PRO FICULLE: Pagnotta G., Topo G., Giustiniani, Cherubini, Pagnotta D., Luciani M., Gonnellini, Pagnotta M., Rubino, Basili, Savelli. A disp: Marini, D'aurelio, Topo S., Della Vecchia, Luciani Gl., Galletti, Miscetti All. Baldoni
ARBITRO: Galli di Perugia
Marcatori: 25’ pt aut. Speziali, 43’ pt Cenerini, 7’ st Pici
NOTE: 35’ St Pagnotta G. para un rigore a Cenerini. 35 st espulso Luciani M.

CORCIANO – Verrebbe da dire: “Ci vorrebbe la var”. Ma forse nel caso di Mantignana-Pro Ficulle è persino inutile. Vince 2-1 la formazione di casa e la rete del vantaggio ospite - che poi è un autogol – è viziata dal fatto che il pallone non ha in realtà oltrepassato la linea. Succede al minuto 25 del primo tempo: botta di Savelli, il portiere Speziali para a terra e la palla resta ferma immobile ancora sul terreno di gioco. Il direttore di gara è lontano e la vede dentro, assegnando il gol: grandi proteste della formazione di casa, che però non servono a nulla mentre gli ospiti non si erano accorti di questa situazione. Pareggio nel finale di primo tempo: cross dalla destra e colpo di testa di cenerini che anticipa di testa il difensore. Al 15’ della ripresa Chrurfi mette sulla testa di Pici la palla che vale il 2-1. La sfida prosegue con un testa a testa: gli orvietani arrivano un paio di volte davanti a Speziali, trovando però l’esperto portiere sempre pronto alla parata, ma sostanzialmente è la formazione di casa a a tenere in mano il pallino del gioco. Tanto è vero che al minuto 27 il Mantignana può fare tris: Cenerini va giù in area e l’arbitro assegna un calcio di rigore, espellendo (per doppia ammonizione) il difensore della formazione orvietana. Lo stesso cenerini però dal dischetto di fa ipnotizzare dal numero uno locale che gli para il tiro. Ancora avanti la formazione locale che al 40’ sfiora il tris: bella giocata di Simboli che si presenta a tu per tu con il portiere ospite ma spedisce fuori di poco. La Pro Ficulle ha un altro sussulto ma non riesce a trovare lo spunto per il pareggio e così alla fine la vittoria va al Mantignana.

Fonte: La Nazione

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 11/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,67133 secondi