Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

ECCELLENZA RIMONTA ANGELANA Orvietana ko nell'anticipo (2-1)

L'Orvietana va avanti con un eurogol di Moneti, poi segnano Taccucci ed Enrico Polidori su rigore

ANGELANA-ORVIETANA 2-1

ANGELANA: Rossi (19’pt Tano), Barbini, Trisi, Bernicchi, Taccucci, Ciurnelli, Bartolini (13’st Licastro), De Santis, Polidori Enrico (21’st Catani), Ventanni, Biscaro Parrini (48’st Confessore). A disp: Galassi, Chinea, Bastianini. All: Cardinali.
ORVIETANA: Sganappa, Mancinelli, Frellicca, Cotigni, Nuccioni, Avola G,. Locchi (37’st Ammendola), Viviani, Carissimi (25’st Terracina), Moneti, Polidori Gianluca. A disp.: Frola, Marchini, Bonaccorsi, Gulino. All.: Fatone
Arbitro: Dini di Città di Castello
Marcatori: 5’pt Moneti (O), 23’pt Taccucci (A), 47’pt rig E.Polidori (A)
Note: Giornata soleggiata, spettatori presenti 250 circa. Allontanato al 50’st Fatone (allenatore Orvietana) per proteste. Ammoniti Viviani (O), Biscaro Parrini (A), Mancinelli (A), Bartolini (A), G.Polidori (O), Avola (O). Calci d’angolo: 5-4. Recupero 2’pt 4’st

SANTA MARIA DEGLI ANGELI – L’Angelana vince 2-1 l’anticipo della sesta di Eccellenza contro l’Orvietana. Rimonta griffata Taccucci ed Enrico Polidori per la formazione di Cardinali che interrompe la serie negativa di due sconfitte. I ragazzi di Fatone nella ripresa cercano a più riprese il pari ma pagano le assenze sul fronte offensivo.

La partita. Nonostante le assenze (capitan Silveri sul fronte angelano, la coppia d’attacco Mouah-Saleppico e l’infortunato Bernardini dall’altra), lo spettacolo in campo c’è tutto ed a mettere il sale sul match è l’improvviso vantaggio dell’Orvietana, griffato dall’ex giocatore del Perugia Moneti: scambio in velocità Polidori-Carissimi e palla a Moneti che con un sinistro ad incrociare scaraventa in rete. Angelana che incassa e riparte lancia in resta alla ricerca del pari. Minuto 11: punizione dal limite di Bernicchi, col destro fulmineo che sfiora il palo alla sinistra di Sganappa; due giri di lancette e Bernicchi ci prova ancora, dopo un doppio scambio con Ventanni, palla a lato di poco. Cardinali è costretto a cambiare il portiere Rossi, messo ko da un infortunio muscolare (dentro il fuoriquota Tano), poi riparte il forcing e  al 23’ arriva il pareggio: al 23’punizione dal limite di Ventanni e colpo di testa mortifero di Taccucci.

GUARDA IL TEMPO REALE DI SETTECALCIO:

AGGIORNAMENTI CONTINUI DA TUTTI I CAMPI DELL'UMBRIA

La reazione dell’Orvietana è con una girata di Polidori su lancio in profondità di Avola: sarebbe gol, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Mancinelli manda a lato un bel pallone (27’), poi Taccucci ci mette il piede (34’) e toglie dalla traiettoria buona un bel pallone di Gianluca Polidori. L’altro Polidori, quello in forza all’Orvietana, accende invece il finale di tempo: destro su punizione che Sganappa devìa con una mano in angolo, sulla battuta dello stesso c’è un contatto fra Viviani e Biscaro Parrini col quest’ultimo che va giù in area. Per l’arbitro – nonostante le vibranti proteste rupestri – è gol che lo stesso Enrico Polidori trasforma.

Ripresa. Si riparte con l’Angelana che al 7’ reclama un rigore per un contatto fra Enrico Polidori lanciato in giagonale e Avola ma l’arbitro lascia correre. Gianluca Polidori è il migliore dei biancorossi e lo dimostra anche su calcio franco: la sua punizione ‘a foglia morta’ del minuto 12 va a lato di poco. Carissimi impegna di testa Tano (14’) che manda in angolo, poi è l’Orvietana a reclamare un rigore, per un contatto fra Polidori, Tano e Barbini: anche stavolta l’arbitro sorvola, i dubbi restano. Fatone prova a scuotere la squadra inserendo il baby Terracina per Carissimi e il ragazzino classe 2000 dà vivacità al reparto. Viviani serve a Moneti un pallone d’oro ma l’ex grifone preferisce la giocata di testa e spreca, poco dopo invece è sfortunato dopo che Terracina aveva stoppato e saltato un avversario: palla per il numero 10 e tiro a lato di un niente. In mezzo, un tentativo col sinistro Ventanni a lato di pochissimo. Finale intensissimo: al 44’ un campanile di Ammendola (subentrato a Locchi) sfugge al controllo del portiere Tano che poi si riprende (l’assistente però segnala fuorigioco) e subito dopo un botta di Avola finisce alta. Poi più nulla, coi tre punti che vanno alla formazione di Cardinali.

Foto di Stefano Berti Nulli

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 07/10/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,96733 secondi