Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

AZZARELLI LANCIA IL PALAZZO: "AVANTI SU QUESTA STRADA"

Emanuele Lombardini

PALAZZO DI ASSISI -  Lanciatissimo in testa al girone D di Seconda il Palazzo di Daniele Azzarelli (nella foto). La vittoria col Ferro di Cavallo ne ha consolidato il primato, ma in coabitazione con Capocavallo e Colombella

Si aspettava questa partenza?

"Sicuramente non siamo una sorpresa, perchè la squadra è stata chiaramente costruita per lottare per la promozione. Probabilmente siamo partiti ancora più forte del previsto con 7 vittorie e una sola sconfitta a Capocavallo, ma questo non può che farci piacere".

A proposito del Capocavallo, c'è da dire che siete voi, i corcianesi e il Colombella in testa. Impensabile alla vigilia...

"La sorpresa forse è il Colombella, perchè anche del Capocavallo si conosceva il valore e noi stessi ne abbiamo avuto conferme a nostre spese. Penso che alla fine sarà una sfida a due, anche perchè il Colombella deve ancora osservare un turno di riposo. Ma l'importante è non mollare".

Che campionato è questo di Seconda girone B?

"Un campionato diviso in due, con sei-sette squadre molto bene attrezzate che lottano per salire e le altre che sgomitano dietro, anche lo stesso Ferro di Cavallo che abbiamo battuto domenica è una formazione interessante, per esempio. Però quando si affrontano formazioni che lottano per la salvezza, la differenza in campo si vede, oggettivamente".

Palazzo è una realtà blasonata. Quanto fatica a lottare in Seconda?

"Molto, ma dobbiamo farci i conti. Penso però che questa piazza e la società con in testa il presidente Caldara meritino molto di meglio, sicuramente la Prima ma forse anche la Promozione".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 10/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,84380 secondi