Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

ASSISI, ECCO FIORDIANI IL DEBUTTANTE: "Alla scoperta della Promozione"

Emanuele Lombardini

ASSISI - Le storie del calcio, nei dilettanti, si incrociano sempre con quelle della vita e così può succedere anche che uno come Luca Fiordiani (nella foto), con 47 presenze in serie C2 scelga di andare a giocare in Promozione. E nemmeno in un club al primo posto. Da ieri l'ex Bastia e Foligno è un nuovo giocatore dell'Assisi.

Fiordiani, come è finito alla corte di Rubeca?

"In questo momento sto frequentando una scuola che non mi lascia spazio per gli allenamenti, tranne che uno in venerdì o comunque prima della partita. Per cui ho fatto questa scelta, Assisi è una bella piazza, mi hanno cercato, non mi hanno fatto problemi per la mia situazione, eccomi qua pronto a dare una mano e divertirmi".

Una primizia assoluta per lei la Promozione...

"Assolutamente si. Ho sempre giocato fra C2 e serie D e già l'anno scorso per me l'Eccellenza a Bastia è stata una prima volta. Vado alla scoperta di questo campionato, mi aspetto meno tecnica senz'altro ma il resto...lo scoprirò giocando".

A proposito di Bastia, c'era stato un contatto qualche settimana fa, conferma?

"C'era stato, ma non ci siamo trovati. Per le questioni relative all'allenamento e per questioni anche economiche"

Cosa può prospettare la Promozione ad uno come lei abituato ad altre categorie?

"Sono ad Assisi soltanto per dare una mano e divertirmi; se non avessi avuto problemi ad allenarmi non credo sarei mai sceso sino in Promozione. Ma sono pronto, con grande volontà a fare la mia parte".

Primo allenamento quindi nel fine settimana. Tutti compagni nuovi?

"Conosco Pino, perchè abbiamo allenato assieme una squadra giovanile a Bastia e il direttore sportivo Cerasa. Gli altri sono tutti nuovi, non vedo l'ora di conoscerli"

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 15/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,93847 secondi