Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

MONDO JUNIORES I più e i meno dell'ultimo sabato

A cura di Stefano Gobbi

JUNIORES NAZIONALE – GIRONE G

Con una vittoria tennistica rientra in corsa play-off la Vivi Altotevere Sansepolcro. Il problema adesso è un altro. La differenza punti tra la seconda (Vis Pesaro) e la quinta (Sansepolcro) è tale per cui se il campionato finisse oggi e il regolamento rimanesse lo stesso del passato anno, non ci sarebbe la semifinale play-off tra seconda e quinta classificata. Per il Sansepolcro cambiano quindi gli obiettivi di queste ultime tre giornate e del girone di ritorno. Accorciare il distacco con la seconda oppure conquistare la terza (Villabiagio, 7 punti) o la quarta posizione (Sangiustese, 6 punti). Tutto un sogno? Il calendario viene incontro alla squadra biturgense. Nelle ultime 3 giornate devono, tra le altre, riposare: Sangiustese e Villabiagio. Il distacco si potrebbe quindi ridurre e il girone di ritorno ripartirebbe con altre motivazioni. Una conferma? Le squadre di mister Falcinelli si arrendono al 90° dell’ultima giornata di campionato c’è da giurare che avverrà così anche quest’anno.
Il Villabiagio mantiene la terza piazza infliggendo il classico 2-0 al Castelfidardo. Il campionato a Villanova è proprio da incorniciare come la terza posizione occupata.
Non ci sono applausi per lo Sporting Club Trestina che pareggia in casa del Monticelli ultimo della classe ma il campionato è già compromesso da molto.

JUNIORES REGIONALE A

SQUADRA COPERTINA – Clitunno. Una vittoria col cuore sul campo di una diretta concorrente per evitare i play-out. Li dove sembra debbano prevalere le difficoltà dovute agli infortuni, alle necessità della prima squadra, i ragazzi di Mauro Morichi si compattano e dal cilindro magico pescano tre punti preziosissimi e meritati.

DA RIVEDERE – Cannara. Con la sconfitta in casa ad opera della S. Marco Juventina, la squadra sta cadendo nel baratro dei play-out e non riesce a far valere le buone qualità possedute. In questi periodi di crisi occorre calma e forza di volontà per uscire da una situazione pericolosa. Sabato a Terni contro l’Olympia Thyrus è necessario ottenere un risultato positivo.

RAGAZZI IN VETRINA – Pellegrini (S. Sisto), Melloni (S. Marco Juventina), Arcangeli (Clitunno) Bistarelli (Pontevecchio), la doppietta di Bushi (Olympia Thyrus) tutti gol importanti da tre punti utili alle loro squadre per migliorare le singole posizioni di classifica.
Il gol più importante però lo segna Leonardo Allegrini (1999) della Ducato su calcio di rigore al 48’st. Quando dal tuo gesto dipende il risultato di una partita importante, quando i tuoi amici ti chiedono di non vanificare i loro sforzi di raggiungere un pareggio forse anche meritato, quando tutti gli spettatori aspettano di vedere ciò che farai per osannarti o criticarti in maniera feroce, lui che viene da un fastidioso infortunio (ma chi se ne ricorda?) ed una stagione no (capita), si carica sulle spalle tutte le responsabilità e con freddezza batte imparabilmente il portiere che tocca la palla ma non riesce a respingerla. Per i tanto bistrattati ragazzi di oggi, che accusiamo di non avere responsabilità quella di Leonardo Allegrini è una gran bella risposta sportiva ed umana.

IL MISTER – Roberto Gnagnetti del Castel del Piano. La stagione non ripete i fasti degli ultimi due anni, ma nel calcio giovanile è difficile ripetersi e se al terzo anno la squadra esprime buon calcio e si permette di fermare la capolista sul proprio campo, il significato è uno ed inequivocabile: a Castel del Piano si lavora bene, con serenità e si costruiscono delle buone squadre. Il merito? Sempre dei ragazzi che si impegnano ma ce lo vogliamo mettere il tecnico che con pazienza lavora con i suoi giovani ragazzi?

JUNIORES REGIONALE A/2 – GIRONE A

SQUADRA COPERTINA – Trasimeno. Un vero uragano si abbatte sul povero Lama giunto in riva al lago per difendere la propria buona posizione di classifica ma tutto è andato storto e i padroni di casa hanno confermato di avere un impegno preciso: non lasciar fuggire la Baldaccio Bruni e mantenere in vita il campionato. Il duello Trasimeno – Baldaccio Bruni è appassionante.

DA RIVEDERE – Cerbara e Tiberis. I pareggi conseguiti smuovono la classifica ma per uscire dalla zona play-out ci vogliono le vittorie. Solo con i tre punti si fanno salti importanti in graduatoria. Tutti d’accordo? Sì? Bene, sabato ci sarà lo scontro diretto: vediamo chi vince.

RAGAZZI IN VETRINA – Pasquarelli del GualdoCasacastalda. Sotto di due reti i gualdesi rimangono in corsa per il campionato grazie ad una rimonta entusiasmante chiusa a due minuti dal 90° proprio dal ragazzo oggi in vetrina: che soddisfazione!
Da segnalare la tripletta di Lazzarini del S. Sabina e la doppietta di Stoian della Trasimeno.

IL MISTER – Stefano Bianconi del S. Sabina. È la seconda vetrina quest’anno che merita il tecnico della squadra perugina. Il motivo è semplice in una città come Perugia dove ci sono molte società che si fanno concorrenza per accaparrarsi i migliori giovani, costruire belle squadre non è facile. Il S. Sabina è quarto in graduatoria e già l’anno passato fu tra le protagoniste segno che la società ha una buona politica verso le giovani leve e sa scegliere anche bravi tecnici. Complimenti a tutti.

JUNIORES REGIONALE A/2 – GIRONE B

SQUADRA COPERTINA – Vis Nuova Alba. Una vittoria importante in casa dell’Amc98. I gol di Carboni e Bartoli permettono alla formazione di Martini di agganciare il trenino che segue di 2 punti la salvezza diretta. Sabato prossimo contro il Lugnano in Teverina ci sarà la possibilità di agganciare l’11ma posizione

DA RIVEDERE – Cascia. La sconfitta fuori casa ci può stare ma finire in nove no! Anche perché non si compromette solo la partita del giorno ma anche le successive in base alle squalifiche che si riceveranno. Qualsiasi siano le motivazioni è solo la calma che potrà permettere ai casciani di uscire dalla zona play-out

RAGAZZI IN VETRINA – Lorenzo Armillei (1998) del Foligno. A tre minuti dal termine decide chi sarà l’inseguitrice ufficiale del Petrignano capofila ieri fermato per lutto. Per un ragazzo che l’anno scorso ha avuto un brutto infortunio al ginocchio sono queste le soddisfazioni sportive che ripagano di certe sofferenze. Complimenti!
Da segnalare la tripletta di Bonucci del Bastia e le doppiette di: Agostini dell’Oratorio S. Giovanni Bosco e D. Rossi dell’Amerina.

IL MISTERClaudio Palini (nella foto insieme ai suoi ragazzi) del Bevagna. Per carità il 2017/2018 non sarà una di quelle stagioni memorabili certamente sarà un anno da ricordare per le molte difficoltà proprie delle squadre giovanili. La squadra naviga a metà classifica, 6 punti sopra la zona play-out. Si va bene ma il tecnico che c’entra? Semplice, sta lavorando insieme ai ragazzi per coprire le difficoltà e portare la squadra bevanate alla salvezza. La vittoria di Arrone contro l’Atletico Orte riesce a dare maggiore speranza ad un gruppo che vuole salvarsi.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Gobbi il 28/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,98161 secondi