Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

ANCHE A SELCI UN CAMPIONE DI FAIRPLAY Ceccarelli: "Non era mani"

Emanuele Lombardini

SELCI - Lo spirito 'francescano' continua ad aleggiare sull'Umbria sportiva, almeno nei campionati senior (visto che invece i ragazzi danno il cattivo esempio, come successo in due gare giovanili).

Dopo Angelana, Parlesca e Trevi, tocca al Selci Nardi fare sfoggio di fair play. Succede in Selci Nardi-Cerbara, partita del campionato di Prima Categoria giorne A.

A metà ripresa, con le due formazioni sul 2-1 per i rossoneri, l'arbitro De Pascalis di Perugia, che nel primo tempo aveva assegnato un rigore al Cerbara, avrebbe potuto assegnarne uno al Selci Nardi avendo visto un tocco di mano del difensore Testamigna.

Ma l'attaccante selciarino Enrico Ceccarelli, prima ancora che il direttore di gara prendesse qualunque decisione, si avvicina a lui indicandogli che non si trattava di fallo di mano e quindi non avrebbe dovuto assegnare rigore. L'arrbitro gli ha stretto la mano per la correttezza

Il Cerbara poi comunque pareggerà per il 2-2 con Braganti. "Questa è la lezione di sportività e di correttezza - dice la società selciarina - che noi consegnamo agli altri e a tutto il panorama calcistico locale".

GUARDA IL VIDEO

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 07/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,72683 secondi