Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

VILLABIAGIO-LENTIGIONE: 1-0 Brunori fa centro, torna il sorriso

VILLABIAGIO-LENTIGIONE: 1-0

VILLABIAGIO (4-3-1-2): Vitali, Fracassini (37'st Lucaroni), Trequattrini, Goretti (1'st Pettinelli), Cenerini, Vergaini, Ubaldi, Rondoni (39'st Ceccarelli), Brunori, Rinaldi (26'st Polidori), Cardarelli (28'st Bevilacqua). All. Cocciari
LENTIGIONE (4-4-1-1): Spurio, Traore, Koliatko, Meucci (26'st Savi), Roma, Berni, Anarfi (7'st Molinaro), Muscas (17'pt Tamagnini), Ferrari, Pandiani, Som (7'st Falconieri). All. Zattarin
Arbitro: Tucci di Olbia 6
Marcatore: 45'pt Brunori

MORENO SALANI
CASTIGLIONE DELLA VALLE - Il Villabiagio torna a vincere in casa, dopo due sconfitte, ed è ancora Matteo Brunori(al tredicesimo centro stagionale)a regalare i tre punti contro il Lentigione. La squadra marscianese ha interrotto la serie negativa e con questa vittoria si riporta a -2 dal Fiorenzuola.

Una prova di forza fisica e mentale quella dell'undici di Cocciari, che con abilità e cinismo è riuscita a superare una squadra con un'ottima organizzazione, agile nel far girare la palla e con una giusta determinazione.

L'undici celeste, il colore delle maglie di Vergaini e C. nei primi 45' a tratti soffre, cerca di rischiare il meno possibile, fa sfogare l'avversario e poi quando è possibile colpisce alla prima buona occasione.

In questa versione è indispensabile avere il rapace. E il Villabiagio ce l'ha, eccome se ce l'ha. 'Falco' Brunori conosce tutti i modi di segnare, ed è implacabile.

Così il Villabiagio va e riassapora la vittoria dopo 270' di digiuno con la prospettiva di continuare il sogno. La gara come era nelle previsioni si è rivelata più dura del previsto. Il Lentigione è partito come se lo inseguisse qualcuno. Ritmo e pressing alto, condito da una certa precisione che crea qualche apprensione alla difesa marscianese che risente dell'assenza di Cangi. E al 28' ha dovuto ricorrere alla bravura di Vitali per non andare in svantaggio bravo a ribattere una mezza rovesciata di Ferrari. Il pericolo scuote il Villabiagio che risponde con un tiro di Trequattrini alto (33'), poi al 38' con Cardarelli che serve Rinaldi che non inquadra lo specchio di porta, poi al 41' è Brunori che impegna a terra Spurio. I locali prendono campo e con il calo di ritmo degli ospiti riescono a passare in vantaggio al 45' con Brunori che raccoglie una corta respinta del portiere e insacca.

Nella ripresa le uniche due occasioni che possono cambiare l'esito della gara arrivano nei titoli di coda: la prima è sui piedi di Bevilacqua che si fa respingere il tiro ravvicinato, la seconda è per gli ospiti che sfiorano il pari con Falconieri, il suo tiro-cross attraversa tutta la linea di porta e finisce sul fondo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Moreno Salani il 03/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,66478 secondi