Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

FESTA FOLIGNO I Falchetti sbarcano in Eccellenza: tripudio al Blasone

Stefano Bagliani
FOLIGNO - Via alla festa a Foligno. La vittoria era annunciata ormai da settimane, oggi anche la matematica ha 'approvato' il tutto: il Foligno vola in Eccellenza.

Un campionato dominato dai Falchetti che però hanno dovuto attendere le battute finali, ovvero la terz'ultima di campionato (non poco comunque), per 'colpa' della Ducato che si è confermata sul campo avversaria di indubbie qualità e di grande tenacia.

Armi importanti, ma non sufficienti per battere la formazione biancoazzurra costruita con tanti folignati dalla società e plasmata alla grande dal mago Antonio Armillei, che dopo aver preso in corsa il Cannara ed averlo portato in un lampo in Eccellenza, concede il bis a casa sua e fa felice la città della Quintana, pronta a disputare la serie A dell'Umbria magari per inseguire altri e più importanti traguardi.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

C'era una grande presenza di pubblico al 'Blasone' quest'oggi, invogliati a partecipare anche da un nutrito gruppo di ex Falchetti incastonati alla perfezione in un video realizzato dalla Curva Bucciarelli in collaborazione con Giorgio Polli, Alessandro Bianchini e Simone Ottaviani; ex come Juan Martin Turchi, Giovanni Pagliari, Flavio Possanzini, Gianluca Giovannini, Domenico Girardi, Giorgio Noviello, Alessandro Bassoli, Marco Gallozzi, Jacopo Galbiati, Gianluca Segarelli e Matteo Coresi.

Dopo il triplice fischio si è scatenata la normale festa con giocatori, tecnici e dirigenti portati in trionfo dalla tifoseria, tornata a gioie dopo anni di magre piuttosto amare.

Il nuovo corso del Foligno è cominciato: ora è vietato smarrire la via come accaduto in passato.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 15/04/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,76164 secondi