Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

SCOCCA L'ORA DI PERUGIA-TERNANA Le dritte per le scommesse

Turno caratterizzato da due derby in serie B. Su tutti un Perugia-Ternana in programma domenica 22 che nonostante la differenza di classifica vale tantissimo. Perché se è vero che la formazione di De Canio ha un piede in serie C, questa non è mai una partita come le altre. La Ternana non vince al Curi dalla stagione 1991-92 e dunque chi vuole scommettere sul colpo dei rossoverdi, può fare leva sull’orgoglio campanilistico. Tre pareggi, tuttavia, nelle ultime 4 sfide fra le due formazioni in terra perugina, l’ultimo ‘neutralizzato’ dalle stesse dopo la morte di un tifoso sugli spalti per un malore.

L’altro derby è quello dello Zaccheria fra Foggia e Bari: è il terzo confronto stagionale dopo la vittoria dei Satanelli in coppa al San Nicola e quella in terra dauna dei Galletti in campionato. Molto bene il Foggia in casa nel girone di ritorno, il Bari tiene però lontano dal campo amico: gara da tripla, col Bari che però è a caccia di punti per restare nelle zone altissime. Ma la giornata propone anche un Frosinone-Empoli d’alta quota: allo Stirpe una sola sconfitta per i ciociari (11 vittorie e 5 pari), mentre l’undici di Andreazzoli accusa un rendimento più altalenante lontano dal Castellani. 

In serie A l'attenzione sarà necessariamente polarizzata su Juve-Napoli, gara che mai come stavolta può valere il campionato. La partita è ovviamente il clou della settimana anche su Starvegas scommesse 

In serie D girone D il Rimini si prepara a chiudere o quasi il conto promozione: la ‘macchina’ di Zattarin va a Montevarchi sul campo della gloriosa Aquila ed è una impresa possibile visto che i rossoblù hanno un cammino assai altalenante.

Mentre potrebbe rivelarsi più insidioso del previsto per l’Imolese il derby col Sasso Marconi: l’undici di Gadda in casa va come un treno (11 vittoria, 4 pareggi e 1 ko) ma i neroverdi devono chiudere il discorso salvezza.

Sansepolcro-Correggese vale mezza salvezza: i bianconeri di Schenardi infatti non possono assolutamente perdere lo scontro diretto con gli emiliani se vogliono ancora sperare nei playout. Diversamente, l’Eccellenza è dietro l’angolo. Ma ovviamente, anche gli emiliani non possono rischiare a  tre giornate dalla fine. In chiave playoff Lentigione-Villabiagio (con gli umbri in calo di prestazioni ma comunque già molto oltre le attese e la ex favorita che deve almeno agganciare la post season).

Colligiana-Forlì invece è un coda-testa che abbinato alla gara di Sansepolcro potrebbe sconvolgere soprattutto le zone basse, così come anche Trestina-Fiorenzuola.Umbri molto bene sul campo di casa – che spesso è quello di Città di Castello – ma i piacentini non possono rischiare di perdere posizioni in vista dei playoff. L’undici di Fiorucci tuttavia è ancora a caccia della salvezza, quindi gara nella quale può davvero succedere di tutto.

In chiave playout interessante Mezzolara-Castelvetro, soprattutto perché i gialloblù di Budrio hanno vinto appena due partite fra le mura amiche: appena 12 punti su 33 in casa, contro i 13 su 13 fuori casa dei modenesi.

Di minore interesse Vigor Carpaneto-Sangiovannese (anche se i toscani hanno ancora qualche chance di agganciare i playoff), Tuttocuoio-Sammaurese e Romagna Centro-Pianese, entrambe sul filo dell’equilibrio.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 13/04/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,61093 secondi