Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

CANNARA-SAN SISTO, CI SIAMO Palla a Farsi e Valentini

Farsi: "Senza assilli, ma giocheremo per vincere". Valentini: "La società non ci ha fatto i complimenti"

Emanuele Lombardini

PERUGIA -  La sfida che vale un posto nei playoff nazionali va in scena fra due formazioni protagoniste di cammini ben diversi, vale a dire il Cannara che ha conteso la vittoria al Bastia e alla Subasio sino alla fine e il San Sisto che corona una grande rimonta.

Francesco Farsi, tecnico del Cannara, come arriva la sua squadra a questo appuntamento?

"Noi siamo consapevoli di aver già fatto il massimo. Poi è chiaro che quando sei a questo punto vai sempre in campo per vincere e quindi in questo caso conquistarti gli spareggi nazionali, però giochiamo senza assilli"

Però in estate tutti vi davano fra le favorite: non vi ha condizionato un po'?

"Penso che tutti si siano dimenticati del fatto che noi siamo una matricola, non avevamo una rosa a livello di Angelana e Bastia: abbiamo fatto una buona stagione ma è quello che volevamo. Questa partita non vale una stagione, è un premio per noi. La nostra forza è stata la rosa lunga e il fatto che chi è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente"

Dall'altra parte c'è il San Sisto, squadra in grande forma...

"Hanno fatto una stagione incredibile, e dire che in estate molti non li consideravano"

Riuscirete a riavere Gerarchini?

"Non lo so, da quando lavora fuori, si allena da solo, vedremo".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Sull'altro fronte, il tecnico del San Sisto Carlo Valentini non le manda a dire alla società..

"Voglio dire bravi ai ragazzi: un gruppo così forte e così grande sul piano umano non ce l'ho mai avuto nemmeno da giocatore: tutti uniti, abbiamo remato sempre tutti insieme. I traguardi che abbiamo raggiunti da soli, qui la società non esiste".

In che senso?

"Ci siamo salvati in anticipo e nessuno è venuto a dire bravi a questi ragazzi; abbiamo centrato i playoff e nessuno si è fatto vivo; abbiamo centrato un terzo posto che qui non si vedeva dai tempi della prima stagione in Eccellenza con Giacchetti e nessuno è venuto a dare ai ragazzi una pacca sulla spalla. Ma noi andiamo avanti"

Con che spirito dunque vi giocate questo spareggio?

"Andremo in campo sereni: non avevamo altri obiettivi se non la salvezza, poi strada facendo ci siamo accorti che potevamo giocarcela con tutti e ci siamo salvati. Poi coi ragazzi ci siamo detti, adesso andiamo avanti. Giocheremo senza assilli contro la seconda del campionato che ha meritato quella posizione, vediamo che succede".

COSA SUCCEDE DOPO - La vincente della finalissima play off avrà diritto a partecipare agli spareggi interregionali che regalano un posto in serie D e per agganciare la categoria superiore occorre superare due turni. Questo l'iter:

SEMIFINALE PLAYOFF NAZIONALE

ANDATA (in Umbria) domenica 20 maggio Cannara o S.Sisto vs Axys Zola o Rosselli Mutina (spareggiano oggi, 16,30)
RITORNO (in Emilia) domenica 27 maggio 

FINALE PLAY OFF NAZIONALE - L'eventuale avversario successivo sarà uno tra Torres (Sardegna) e Cuoiopelli o Grosseto (Toscana girone A); si gioca andata/ritorno domenica 3 e 10 giugno.

Nella foto: Francesco Farsi e Carlo Valentini

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 13/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,85809 secondi