Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

VERSO ELLERA-DUCATO, IN PALIO L'ECCELLENZA: Palla a Ricci e Luzi

Emanuele Lombardini

PERUGIA - Ultimi 90' (o 120') di fuoco in Promozione. Sabato si gioca Ellera-Ducato che vale un posto nel campionato di Eccellenza dell'anno prossimo. Di fronte una nobile dal glorioso passato e un team giovane ed ambizioso. Parlano i due tecnici Zoran Luzi (a destra nella foto) dell'Ellera e Fausto Ricci (a sinistra nella foto) della Ducato.

Luzi, una vera e propria impresa, quella realizzata da voi...

"Se penso a come stavano le cose quando sono arrivate, allora è una impresa. Però alla fine dico che ce la siamo meritata e che questa squadra vale questo risultato. A dicembre abbiamo fatto un assestamento perchè avevamo perso due giocatori per motivi di studio e poi siamo ripartiti. Abbiamo giocato due playoff partendo da posizione di svantaggio, quindi penso che questa finale sia per noi un premio a tutto il nostro lavoro".

A proposito della gara di Gualdo, è stata forse il capolavoro...

"Giocare sapendo che non hai altro risultato che la vittoria ti dà la carica e a noi l'ha data. Ci abbiamo messo il cuore come abbiamo fatto in occasione dell'altra sfida. Non potevamo vanificare la grande rimonta che avevamo completato nel corso dell'anno".

Ora però avete la Ducato, una squadra che ha fatto una stagione che in qualunque altro campionato le sarebbe valsa la promozione diretta. Loro sono fermi da oltre un mese: è un vantaggio per voi?

"Per la Ducato parlano i numeri, non devo certo dirlo io. L'abbiamo peraltro affrontata anche in Coppa (che poi loro hanno vinto) e quindi ne conosciamo il valore. Quanto alla sosta, noi siamo magari più pronti dal punto di vista atletico, ma intanto per esempio io sconto le squalifiche di Segoloni e Nuti....Credo che alla fine siano partite dove tutto si equivalga, si riparte da zero, conta solo vincere".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

La palla a Ricci: vi aspettavate di incontrare l'Ellera?

"Era fra le quattro squadre che avevo messo in conto. Sicuramente hanno dimostrato e meritato sul campo questa finale, c'è poco da dire. Avendoli sfidati in Coppa ne conosco il valore. Sarà però una sfida alla pari, come tutte le finali"

Voi però siete fermi da un mese....

"Mentalmente forse anche di più perchè noi abbiamo conquistato la finale playoff a tre giornate dalla fine...non sono dire onestamente se questo sia vantaggio o svantaggio, certamente ho detto ai miei giocatori che in  queste partite non possiamo fare i conti. Bisogn azzerare tutto e pensare che si deve soltanto vincere".

Quanto sente la squadra e la società la possibilità di una storica salita in Eccellenza?

"Sarebbe un premio a tutto il lavoro di questi anni. Sia perchè abbiamo vissuto una stagione che senza il Foligno ci sarebbe valsa la vittoria del campionato, visti i 67 punti, sia perchè abbiamo un settore giovanile come poche altre realtà e poterlo valorizzare in Eccellenza sarebbe una grande occasione".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 17/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,76942 secondi