Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

S. LORENZO LERCHI-CAST.MACCHIE: I direttori lanciano la sfida

Emanuele Lombardini

PERUGIA - In due su una poltrona si sta scomodi. E infatti San Lorenzo Lerchi e Castiglionese Macchie se la dovranno contendere ed una delle due sarà costretta ad alzarsi. La poltrona è quella della Promozione che domenica la supersfida mette in palio. Parlano Michele Bianchi (a sinistra nella foto), direttore generale del San Lorenzo Lerchi, e Valter Fioriti (a destra nella foto), direttore sportivo della Castiglionese Macchie.

Bianchi, è una sfida cercata e voluta....

"Siamo pronti e non vediamo l'ora. Per noi già esserci arrivati è un grande traguardo, sia chiaro. Vero che l'ambizione e la voglia di vincere il campionato era tanta, però non dobbiamo mai dimenticarci che questa società un anno fa rischiava di non iscriversi nemmeno. Siamo tutti nuovi ed aver centrato questa finale è un grande risultato. Adesso però ce la giochiamo sino in fondo".

Di fronte avrete una squadra affamata, dopo aver perso il campionato all'ultima giornata...

"Non la conosco molto, ma so che hanno vissuto una stagione in vetta e quindi sicuramente arriveranno carichi di motivazioni. Mi pare lo scenario giusto per una bella partita. Ovviamente speriamo di festeggiare noi..."

San Lorenzo Lerchi specialista in rimonte?

"Penso che la differenza l'abbia fatta la nostra grande voglia di dimostrare che a Lerchi il calcio è ripartito alla grande. Lerchi è una piccola realtà ma  ha grande voglia di tornare in Promozione. Adesso però dobbiamo mettere da parte tutto, perchè qui c'è una partita secca da giocare e vincere".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Fioriti, quanta rabbia avete dentro?

"Più che rabbia c'è voglia di riscatto, tanta. La rabbia spesso porta ad esiti negativi. Certamente la delusione per il fatto che abbiamo perso il campionato all'ultima giornata, ed in quel modo incredibile, è tanta. Però poi abbiamo buttato tutto nei playoff e i risultati stanno arrivando. Purtroppo arriviamo a questa sfida senza Costanzo, infortunato e senza un altro paio di giocatori"

Contro la Pro Ficulle è andata in scena una sorta di rivincita....

"Avevamo un solo risultato a disposizione e ovviamente avevamo bene in testa il 5-1 dell'ultima giornata che ci aveva condannato a giocare gli spareggi e questo è stato un motivo in più per dare il massimo. Per noi provare a salire in Promozione è una grande opportunitò. Oltretutto, considerando che la Trasimeno è retrocessa, c'è in ballo anche la prospettiva di un bel derby".

Di fronte avrete una squadra che non conoscete. Un rischio?

"Partite come queste sono sempre un rischio, in ogni caso. Ad ogni modo io e il tecnico un po' conosciamo alcuni giocatori perchè l'anno scorso eravamo al Piccione e li abbiamo affrontati quando vestivano anche loro altre maglie. Alcuni altri, come Pica, non hanno bisogno di presentazioni. Sono forti, ma noi siamo pronti".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 18/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,83779 secondi