Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

Alessio Tinarello il predestinato

Mauro Fiorucci
Il sogno di diventare capitan futuro della squadra del proprio paese sfuma. Si dividono con questo triste epilogo le strade tra il Tavernelle calcio e Alessio Tinarello destinato a vestire per la prossima stagione la maglia del Ventinella.

Un finale che nessuno si aspettava e si augurava. L' amore che Alessio prova per il Tavernelle è quasi viscerale.
"Quella di andare via é stata una scelta molto dolorosa - racconta il padre Maurizio -, ricordo ancora quando Alessio indossò la fascia di capitano per la prima volta, subito dopo la partita prese la sciarpa del Tavernelle e la sistemò in bella vista sulla parete della sua camera. Proprio in quel momento mi resi conto quanto amava la squadra del suo paese".

Leader si nasce, non si diventa. Alessio Tinarello è un predestinato, un ragazzo che sicuramente è nato con la stoffa da leader, un ruolo che ha consolidato anche sul campo, con fatica e sudore. Classe 2001 é definito da molti un "ragazzo di altri tempi", rispettoso, educato che coltiva il suo amore per il calcio e per il Tavernelle da quando per la prima volta ha calcato il "prato" del Campo Vecchio.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Un amore dimostrato con i fatti, non con le parole. Alessio lo si vede spesso al campo ad arbitrare le partite dei più piccoli durante il torneo oppure alla vigilia di ogni match non lo si vede per niente perché va a riposarsi molto presto.

Il suo percorso nelle giovanili viene coronato lo scorso anno con la convocazione in prima squadra e l'esordio a Ponte San Giovanni contro la Pontevecchio. In quella partita il ragazzo, ancora quindicenne, non sbaglia un colpo diventando uno dei giocatori più giovani della storia gialloverde ad esordire in prima squadra.

Il calcio è spietato e imprevedibile, il Tavernelle perde sicuramente una giovane promessa ma soprattutto la perdita è per i ragazzi del settore giovanile che non potranno più seguire l'esempio di Alessio Tinarello.

Grazie Alessio per tutto quello che hai dato al Tavernelle e a tutti noi, in bocca al lupo per il futuro. Non si sa mai, chissà che un giorno le strade si ricongiungeranno…

Foto di Filippo Fasi

Print Friendly and PDF
  Scritto da Mauro Fiorucci il 24/06/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,86858 secondi