Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

ASD FONTANELLE "Linciaggio mediatico: col Branca è accaduto questo!"

Dall'ASD Fontanelle riceviamo e pubblichiamo:

"Abbiamo voluto attendere la fine della stagione calcistica 2017/18, conclusa formalmente il 30 giugno, prima di intervenire e far sentire la nostra voce in merito alla spiacevole vicenda della separazione tra Fontanelle e Branca, che purtroppo nelle ultime settimane, ha assunto i toni del linciaggio mediatico.

Abbiamo mandato giù bocconi amari fatti di offese, calunnie e falsità. Ora ci sembra arrivato il momento giusto per spiegare a tutti quanto accaduto, perché molte cose, volutamente o no, non sono state dette.

Partiamo dall’inizio: nel mese di maggio i dirigenti del Fontanelle hanno deciso e proceduto ad un’importante modifica allo statuto della società per l’acquisizione della personalità giuridica della stessa, costituendo un patrimonio mobiliare e finanziario che permette di sollevare presidenza e consiglio da eventuali responsabilità civili, oltre che facilitare l’accesso a dei finanziamenti utili a portare a termine alcuni progetti immediati e futuri, finalizzati al miglioramento del complesso sportivo “Marco Minelli”.

La modifica dello statuto ha compreso la modifica del nome della società che è diventato Associazione Sportiva Dilettantistica Fontanelle.

Come tutti sanno, il nome della matricola societaria può essere diverso dal nome che appare su carta stampata o sulle maglie da gioco (il caso più celebre nel calcio che conta è quello della Fiorentina che un anno come matricola in C2 si chiamò Florentia Viola, per poi tornare alla denominazione originaria nelle stagioni seguenti).

Questo per spiegare che l'operazione effettuata a livello statutario non era assolutamente finalizzata alla volontà di separarsi da Branca come invece sostenuto da qualcuno.

Non va dimenticato che la dirigenza del Fontanelle Branca è stata composta da sempre, solo ed esclusivamente da dirigenti di Fontanelle, che i collaboratori di Branca non hanno mai voluto prendere parte alla struttura dirigenziale, e che in caso di esigenza (come quella attuale) si sarebbero potute apportare modifiche allo statuto.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Quando da Branca è stata appresa la notizia di questa modifica, abbiamo iniziato ad assistere al linciaggio mediatico.

Questo perché i collaboratori di Branca hanno visto tutto come un affronto e mossi evidentemente da orgoglio e spirito di campanile hanno subito reagito chiedendo di volersi dividere da Fontanelle: subito si è evidenziato che la loro unica volontà era di non avere più niente a che fare con il sodalizio biancoblu. Il tutto chiedendo però ai dirigenti di Fontanelle la cessione del titolo sportivo da utilizzare altrove.
La richiesta è stata quantomeno poco opportuna, in quanto è stato spiegato più volte che la matricola ha una serie di movimenti amministrativi collegati tali da non poter essere più chiusa.

Durante i colloqui avuti con la parte rappresentante Branca, i dirigenti di Fontanelle, a dimostrazione che non c’era intenzione di voler fare torto e nessuno, hanno proposto di inserire due figure Brancaiole nel CDA societario riservando loro i ruoli uno di vice-presidente e uno di consigliere, in modo da inserirli ancor di più nelle dinamiche societarie, oltre a garantire il fatto che a livello di immagine e comunicazione sarebbe stata ovviamente mantenuta la dizione “Fontanelle Branca”.

Purtroppo in questa fase è stata riscontrata una totale indisponibilità da parte dei collaboratori di Branca ad accettare qualsiasi spiegazione o proposta, manifestando come unica volontà quello di volersi dividere, prendendosi però il titolo sportivo da poter sfruttare altrove.

Fontanelle Branca, non era solo Eccellenza, ma anche un grande settore giovanile, tra cui la categoria Juniores in A1, che ha sempre fornito molti validi elementi alla prima squadra. Concedere il titolo alla compagine brancaiola significava per Fontanelle perdere tutto quanto costruito in questi anni nel settore giovanile, creare una nuova matricola e ricominciare dai campionati provinciali a tutti i livelli. Oltre a conseguenze di carattere amministrativo che avrebbero compromesso progetti in corso.

Contrariamente a quanto è stato riferito nei comunicati dei giorni scorsi, Fontanelle non ha e non avrebbe mai negato per nessuna ragione la possibilità di iscriversi al prossimo campionato di Eccellenza Regionale, ma al tempo stesso non poteva accettare di cedere la matricola. Per i Brancaioli nessuna alternativa era valida e l'intenzione era solo proseguire per la propria strada in modo indipendente.

Purtroppo le posizioni non si sono incontrate e dopo aver assistito basiti a tanto caos mediatico, possiamo solo dire che dopo 16 anni di proficua collaborazione torneremo ad essere ASD Fontanelle. Si ripartirà come ogni anno, come da 45 anni a questa parte. Con il consueto spirito di entusiasmo e determinazione.

Con l’occasione vogliamo rivolgere un ringraziamento particolare a tutti i genitori e alle famiglie che in queste settimane non si sono lasciati condizionare dal clima avvelenato e polemico intorno a questa vicenda, e ci hanno sempre dimostrato fiducia e sostegno, e tutto questo sicuramente è stata la nostra arma in più."

ASD Fontanelle

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 02/07/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,47406 secondi