Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

MANTIGNANA AMBIZIOSO Gruppo confermato e in più Minelli e Pignattini!

Chiacchierata a 360° con il presidente Brugiati e il diesse Bricca: "Vogliamo migliorarci". La parola Promozione non esce, ma dopo il quarto posto dell'anno scorso l'obiettivo è chiaramente quello di provarci, seriamente. Sei innesti nel complesso con Minelli e Pignattini ingaggi super, quello di Ciaffoloni di garanzia, quelli dei giovani Montacci, Agnone e Allegrini per avere la verve giusta.

Stefano Bagliani
MANTIGNANA - In tredici per un sogno chiamato Promozione. Tanti sono infatti i dirigenti che compongono il direttivo del Mantignana guidato dal presidente Marcello Brugiati, al quarto anno da numero uno del club ma con 40 di calcio sulle spalle. "Volevo lasciare - dice proprio Brugiati -, per qualche problema personale, ma mi hanno convinto a restare". "E' il nostro leader carismatico - sottolinea il diesse Riccardo Bricca - convincerlo era un nostro dovere".

Nella chiacchierata che ci vede protagonisti insieme ai due dirigenti citati si registra ancora una certa amarezza "per quell'unico punto che abbiamo preso in due sfide con l'Allerona che ci ha frenato nella corsa al primato".

Ma poi il discorso va subito oltre e ci si concentra nella nuova stagione.
"Ci sembrava un peccato smontare il bel giocattolo che avevamo costruito - dicono - e dunque abbiamo pensato di rinforzarlo con elementi di categoria. Purtroppo ci lascia Nicola Casarsa che abbandona l'attività agonistica".

Colpi di assoluto rilievo però, soprattutto se ci soffermiamo un attimo sugli ingaggi di Giacomo Minelli, ex Piegaro, bomber cercato da tante società dopo l'exploit dell'anno scorso, e su quello di Diego Pignattini, bandiera del Villabiagio, nell'anno trascorso in forza al Mugnano.
"Aveva espresso desiderio di chiudere la carriera dove l'aveva cominciata - sottolinea Bricca a proposito di Pignattini - e noi siamo davvero contenti di averlo con noi, è uno abituato a vincere visto che con il Villabiagio ha fatto incetta di successi. Su Minelli invece abbiamo effettuato un pressing costante, l'abbiamo chiamato in continuazione noi, il mister e alla fine ha ceduto alle nostre lusinghe e siamo davvero contenti della sua scelta".

Non solo Pignattini e Minelli, il club annuncia anche gli acquisti dell'esperto difensore Marco Ciaffoloni dal S.Arcangelo, del centrocampista Francesco Montacci (classe 1999) dal Ventinella, dell'attaccante Antonio Agnone (classe 1999, 47 con gli Allievi due stagioni fa) dal Tuoro e del portiere Sasha Allegrini (classe 2000) dal Corciano (gli ultimi due prodotti del settore giovanile del Monte Malbe).

Sono queste le novità del gruppo affidato per il quinto anno consecutivo a mister Mirko Rosati, che riparte da tante certezze, su tutti ovviamente quelle di Cenerini e Bartoccini.
"Con Mirko c'è piena condivisione del progetto - dice il presidente Brugiati -, le nostre sono decisioni collegiali, condivise e soprattutto manteniamo le promesse che facciamo. Anche nell'ultima stagione, subito dopo l'ultima gara di campionato, cena con i ragazzi e ultimo rimborso consegnato: ci piace essere puntuali. E il fatto che nessuno dei ragazzi ci abbia chiesto di andar via conferma che da noi si sta bene".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Campagna acquisti importante e gruppo confermato: Promozione nel mirino?
"Diciamo che vogliamo migliorarci - sottolineano in tandem Brugiati e Bricca - questo è il nostro obiettivo, fare meglio del quarto posto dello scorso anno. Siamo contenti del gruppo che abbiamo costruito. Le squadre da battere? Probabilmente Tuoro e Magione, però magari non saranno solo loro, vedremo il campo cosa dirà".

La grande novità della prossima stagione è la costruzione della compagine Juniores.
"Abbiamo calcolato che ci conviene e ci fa anche piacere schierarla - proseguono i due dirigenti mantignanesi -; l'abbiamo affidata a Luciano Pampanelli, ex tecnico del Madonna Alta. Del resto ne escono parecchi di ragazzi dal settore giovanile del Monte Malbe, del quale facciamo parte insieme al Corciano, e poi noi sarà un serbatoio importante nel corso della stagione per la prima squadra, anche se ci toglierà un po' di energie visto che almeno 2-3 dirigenti ne seguiranno le gesta".

La parola Promozione, quella con la P maiuscola, non esce neppure per scherzo dalle labbra di Brugiati e Bricca ma è ovvio che lo sforzo fatto in sede di calciomercato per accaparrarsi elementi di spessore è per mettere seriamente nel mirino la categoria superiore: la palla insomma ora passa a Rosati ed ai calciatori.

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

PRESIDENTE: Marcello Brugiati
VICE PRESIDENTE: Fausto Tieri
DIRETTORE SPORTIVO: Riccardo Bricca
SEGRETARIO: Alessandro Mariuccini
CASSIERE: Maurizio Bevilacqua
CONSIGLIERI: Michele Montecucco, Graziano Corgna, Antonello Bettini, Lorenzo Tieri, Luca Morotti, Lucio Brunori, Riccardo Tosti e Federico Trinari

Nella foto, da sinistra verso destra, il direttore sportivo Riccardo Bricca e il presidente Marcello Brugiati

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 18/07/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,89954 secondi