Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

UNA VIRTUS FOLIGNO 'FURENTE' - La squadra si svela al Contrastanga

Vai alla galleria

FOLIGNO - Presentazione in grande stile ieri sera nello splendido scenario del Rione Contrastanga per la Virtus Foligno del presidente Alberto Trabalza che ha 'bagnato' la stagione 2018-2019 con una serata conviviale alla quale hanno partecipato dirigenti, giocatori e rappresentanti della stampa.

Dopo i saluti del priore della contrada, Francesco Felicioni, che ha augurato il meglio alla squadra biancorossa complimentandosi per aver scelto la propria taverna per questo evento, la 'palla' è passata al numero uno del sodalizio, ovvero il presidente Alberto Trabalza.
"Grazie a tutti per essere intervenuti. Il nostro obiettivo primario era prima di tutto la salvezza, poi ora, grazie all'ingresso di nuove persone in società, la squadra è indubbiamente più competitiva e quindi ora sinceramente ambiamo a qualcosa di più importante. Siamo partiti bene, con il Norcia ci abbiamo creduto fino all'ultimo secondo ed abbiamo avuto ragione, continuiamo così, che la Virtus dia il massimo!"

A seguire è stata la volta del Vice Presidente, l'avvocato Luigi Sarzani al quale il conduttore della serata, Davide Saliva, ha chiesto esplicitamente se ci fosse una corsa sul Foligno e dunque di fare il derby con i Falchetti.
"Assolutamente si, davvero non sarebbe male fare un derby con i Falchetti. A parte tutto la nostra squadra è forte competitiva, società in parte nuova e vogliosa, abbiamo l'ambizione di arrivare nell'élite del calcio umbro e di farlo al più presto!"

Il microfono è passato poi nelle mani del Direttore Generale Roberto Di Arcangelo.
"Sono arrivato alla Virtus Foligno per 'colpa' di Trabalza - dice indicando il presidente -. Un giorno arrivò a farmi 20 telefonate, mi prese per sfinimento in pratica. Però accettai con piacere e da quella volta ci ho messo amore come in tutto quello che faccio. Sono arrivato che il settore giovanile era praticamente a zero, ora siamo già a 200 iscritti, la società si è allargata con figure importanti ma siamo anche sportivi eauguriamo il meglio sia alla Vis Foligno che al Foligno. Ai ragazzi 'giro' sempre il motto dei vigili del fuoco, di cui faccio parte: lottare sempre, mollare mai. Forza Virtus!"

A seguire il convivio ha registrato l'intervento del giovanissimo direttore sportivo Luca Labonia.
"Sono alla mia prima esperienza da dirigente, ringrazio Roberto (Di Arcangelo ndr) che mi ha tirato dentro e al Presidente che mi ha dato fuducia. Credo, anzi sono certo, di aver costruito un gruppo di giocatori, ma soprattutto di uomini. Sono giovani e forse li capisco meglio di chinque altro, essendo giovane anch'io come loro e avendo fatto il calciatore fino a poco fa, cerco quindi di non fargli mancare nulla. Il club si è ristrutturato da poco, ma abbiamo progetti importanti sia per la prima squadra che per il settore giovanile. Questo è il primo di una lunga serie di anni, sono sicuro che faremo una stagione da protagonisti".

Poi è stata la volta di mister Giampiero Protasi.
"Sono convinto di aver un buon materiale a disposizione. Cerchiamo di fare una buona stagione, ci tengo molto, però voliamo basso, umiltà è alla base di tutto. Sono quattro anni che stiamo ricostruendo; abbiamo vinto la Terza categoria e la Coppa, l'anno scorso abbiamo fatto la finale play off, risultati che ci hanno permesso di essere ripescati. Pregi e difetti del gruppo? Per ora ho visto solo i pregi, abbiamo iniziato da poco, difetti è presto, ancora devono venire, ma eventualmente li correggerò subito, dovrò essere bravo in questo. Parliamo comunque di ragazzi eccezionali, sono una sorta di secondo padre per loro e darò tutto me stesso per fare il meglio possibile!"

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Parole importanti le ha spese anche Maurizio Pellegrini, responsabile tecnico del settore giovanile e anche vice-allenatore della prima squadra.
"Sono davvero contento di far parte di questa famiglia. Più consigli do, più sono contento. Domenica abbiamo fatto esordire un 2002 e ci ha dato subito una grandissima soddisfazione: nei miei ragazzi ci credo!"

Quattro battute le ha fatte anche Lorenzo Brunelli, preparatore atletico.
"I ragazzi hanno grande entusiasmo e queste sono le condizioni migliori per lavorare. Come ha detto Maurizio ribadisco anch'io che siamo veramente una grande famiglia e questa unione si rispecchia sul campo. C'è grande affiatamento e attaccamento alla maglia."

A chiudere, prima che venissero annunciati tutti i componenti della rosa, ha parlato Cristian Bensi, capitano della compagine biancorossa.
"Siamo partiti subito benissimo, abbiamo iniziato bene, però dobbiamo fare ancora meglio, non dobbiamo accontentarci, seguiamo mister e prepatore atletico. Testa bassa e pedalare. Forza Virtus!"


LA ROSA DEI CALCIATORI

PORTIERI: Lorenzo Stoppini, Giacomo Vannoni
DIFENSORI: Cristian Bensi, Federico Bellocco, Mirko Piga, Carlo Guerrieri, Davide D'Ascoli, Lamin Tourey, Edoardo Tulli, Giovanni Lupparelli.
CENTROCAMPISTI: Filippo Cagnazzo, Luca Cotugno, Austin Obaraye, Davide Santibacci, Lorenzo Gerani, Andrea Bibi, Carlo Alberto Buriani, Alessandro Sisti,
Cristian Orazi, Filippo Mancini.
ATTACCANTI: Emanuele Kini, Andrea Conti, Angelo Rosa, Bruno Roberto Schiaroli, Gabriele Orlandi, Marko Malocaj, Cristian Massa.

STAFF TECNICO

Allenatore: Giampiero Protasi
In Seconda: Maurizio Pellegrini
Preparatore Atletico: Lorenzo Brunelli
Preparatore Portieri: Rocco Giorgolo

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 13/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,93973 secondi