Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

GUARDEA IN CORO: "Fateci gioire per la nostra impresa!"

Dall'ufficio stampa del Guardea riceviamo e pubblichiamo:
"Si può pareggiare una partita giocata fin dal 30’ del primo tempo in 9 contro 11 e addirittura rischiare anche di vincerla? Sì, si può. Se soprattutto tutti i giocatori ci mettono il cuore, la voglia, la determinazione. E' quello che è accaduto ieri alla nostra squadra, alla quarta di campionato contro la Tiber.

A Fratta Todina i ragazzi di Filippo Avola, rimasti in doppia inferiorità numerica in maniera rocambolesca nel giro di 5 miunuti per le espulsioni alquanto discutibili e soprattutto affrettate nel giudizio dei cartellini gialli/rossi nei confronti del capitano Luzi e Ranchino, non si sono persi d'animo e hanno mantenuto il pareggio grazie ad una strategica gestione del gruppo da parte del Mister rischiando il minimo e soprattutto sfiorando anche la rete del vantaggio.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

CUORE E GRINTA - Ma, come anticipato, il Guardea non si arrende. I ragazzi danno tutto, si compattano in difesa e pressano i portatori di palla ripartendo con l’unico attaccante a disposizione che riesce sempre a mettere scompiglio nella difesa avversaria. La Tiber appare disorientata non trovando mai gli spazi giusti e quando li trova sale in cattedra il nostro numero 1 che compie il miracolo.

SCONFITTA O VITTORIA - Negli ultimi minuti di gioco il confine tra sconfitta e vittoria diventa talmente sottile che basterebbe poco per piangere o per esultare. Alla fine l’esultanza meritata è dei nostri eroi, (in campo nei nove rimasti c’erano ben due 2000, un 99 un 98 e tre 97) applauditi anche dalla sportivissima tifoseria avversaria, e questo la dice lunga sul valore dei nostri ragazzi, ma anche sulla correttezza di una partita troppo frettolosamente resa monca dello spettacolo che poteva essere ancor più affascinante.

LA SOCIETA’ si complimenta doverosamente con loro e con il Mister certa che il gruppo costruito rappresenta nei valori assoluti dello sport il Guardea calcistico e che sarà in grado di farci togliere importanti soddisfazioni."

ASD GUARDEA

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 01/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,03614 secondi