Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

La scalata del Ferentillo Valnerina rosso...verdeazzurro

Emanuele Lombardini

FERENTILLO - Il calcio nella Valnerina ternana si gioca su due realtà, Montefranco e Ferentillo. Simili nella zona e anche nei colori, verdeviola i primi, verdeazzurri i secondi. 

Se la formazione di Lucio Mauri lotta per la salvezza in Promozione, a Ferentillo dall'anno scorso si sono gettate le basi per qualcosa di importante.

La squadra è in piena zona playoff grazie ad una 'colonia' di giocatori dall'illustre passato, tutti marchiati del rossoverde della Ternana: Salif Dianda ad Arrone (dove gioca la prima squadra) è rinato dopo due anni di infortuni: 11 gol e il ruolo di trascinatore di un gruppo che oltre al burkinabè, ex nazionale e protagonista in Coppa d'Africa, può contare su un centrocampo grandi firme: da un lato l'argentino Maximiliano Cejas, campione di San Marino con la maglia de La Fiorita, dall'altro Crocefisso Miglietta, appena arrivato, che con quella stessa maglia solo l'estate scorsa ha giocato in Champions League proprio al posto dell'argentino, assente per motivi di lavoro.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Il tutto sotto la supervisione di altri tre ex rossoverdi: Antonio Cardona presidente, Romeo Papini al settore giovanile e Alessandro Cibocchi in panchina, in attesa che l'anno prossimi arrivi da Giulianova Romano Tozzi Borsoi.

Che intanto, in estate, sarà protagonista insieme a Cejas, Dianda e altri del camp estivo per giovani calciatori. E nel frattempo, Dianda e Cejas 'studiano' da allenatori, guidando bambini e ragazzi nel settore giovanile

Nella foto Alessandro Cibocchi e Crocefisso Miglietta

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 19/03/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,10423 secondi