Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

Pugno e insulti a sfondo razziale: 12 giornate a Lunardi del Fabro

PERUGIA - Decisamente non è un bel momento per il calcio umbro. Domenica scorsa l'episodio che ha visto protagonista il tecnico del Casa del Diavolo Marcello Bazzurri, che se l'è presa con l'arbitro Ilaria Possanzini, apostrofandola con frasi sessiste - poi scusandosi - ma anche diversi animi caldi su parecchi campi.

La squalifica sino a fine anno del dirigente Giulio Pazzaglia del Valdipierle reo di aver colpito l'allenatore della Virtus San Giustino Procelli con un pugno al naso; la rissa a Castel dell'Aquila nel match con la Tiber ma soprattutto il fatto avvenuto a Collepepe, durante Collepepe-Fabro, seconda categoria girone B (1-1 il finale).

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Il giudice sportivo Marco Brusco ha squalificato per 12 giornate il giocatore fabrese Dennis Lunardi, con la seguente motivazione:  "Perché, a seguito di un fallo rilevato dall'Arbitro, reagiva con un forte pugno sferrato all'altezza della nuca nei confronti di un giocatore della squadra avversaria. Successivamente, nel recarsi verso lo spogliatoio pronunciava gravi frasi offensive ed a sfondo razziale "negro di merda" nei confronti dello stesso giocatore colpito"

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 03/04/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,09488 secondi