Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

MATTEO BISCARO PARRINI: "Felice del rilancio a Moiano con 23 gol"

Emanuele Lombardini

CITTA' DELLA PIEVE -  Passano gli anni ma Matteo Biscaro Parrini (nella foto) ha ancora il vizio del gol. Sono 23 in questa stagione con la maglia del Moiano.

Biscaro Parrini, se l'aspettava?

"Direi di no perchè per me è stata una stagione particolare. Venivo da un lungo infortunio e la ripartenza da Moiano era per me una sorta di rilancio. Poi però.."

Però cosa?

"Mi ero dato come obiettivo i 15 gol. Ad un certo punto li ho raggiunti e ho detto: beh, proviamo ad arrivare a 18. Poi a 20. Poi non mi sono più fermato..."

Ha scelto di ripartire dalla Prima Categoria. Che campionato ha trovato?

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

"Sono sincero, mi aspettavo un campionato più forte ed invece secondo me il livello si è abbassato tanto. Sotto l'Eccellenza, la situazione secondo me è scesa molto a livello tecnico. Un po' forse per colpa anche della regola dei fuoriquota, sicuramente per il fatto che girano molti meno soldi e quindi le squadre sono anche meno forti tecnicamente".

E il Moiano? Come archivia la stagione?

"Penso che possiamo soltanto essere contenti per come è finita. Vero che fino a dicembre siamo stati in testa ed abbiamo chiuso quarti, però c'è da tenere conto del fatto che a gennaio abbiamo perso molti ragazzi, che non erano più precisi negli allenamenti. Abbiamo chiuso davvero con gli uomini contati ed aver fatto comunque i playoff è un bel risultato".

Resta a Moiano?

"Onestamente non lo so. Sono sincero, vorrei salire di categoria e qualche chiamata l'ho avuta. Però ovviamente prima di tutto devo sentire il Moiano. Vediamo".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 14/05/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,47334 secondi