Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

TEATINI A 360°: "Macchie, bella stagione, potevamo alzare l'asticella"

STEFANO BAGLIANI
MACCHIE - Soddisfatto a...metà! Bruno Teatini, patron della Castiglionese Macchie, traccia il bilancio della sua squadra dopo la stagione di Promozione e non nega che qualcosina in più, ad un certo punto, gli sarebbe piaciuto.

"Eravamo una matricola e quindi sono molto contento di come sia andata, un po' come nel 2003 quando l'esperienza fu altrettanto positiva. La squadra si è comportata bene - sottolinea -, però secondo potevamo fare meglio, non voglio che passi però un concerto di presunzione, è un discorso oggettivo, nelle ultime partite qualcosa ci è mancato, quella voglia di fare di più che poteva regalarci qualcos'altro, i risultati erano alla nostra portata".

Di certo il vostro rendimento era completamente diverso tra Pretola e San Fatucchio.
"I numeri e le statistiche parlano da soli - conferma il dottor Teatini -, è vero che abbiamo difficoltà anche dovute al campo e anche altri problemi. Comunque, intendiamoci, l'obiettivo era la salvezza, però forse è mancata un po' la volontà di alzare l'asticella, ci siamo accontentati, in alcuni giocatori siamo decisamente superiori a squadre che invece hanno chiuso sopra di noi".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Come se lo spiega?
"Abbiamo una bellissima mentalità, ovvero quella di giocare aperti, e secondo me alla fine giocare bene premia, però magari qualche volta speculare qualcosina potrebbe darti qualche punticino in più, un po' di furbizia, di malizia e tattica all'italiana secondo me ci avrebbe fatto fare il salto".

Per il prossimo anno quindi alziamo l'asticella?
"Calma calma - avverte il dottore -, qui già facciamo sacrifici notevoli per vari motivi e già confermare questa squadra sarebbe motivo di soddisfazione. Certo, le difficoltà ci sono, sono da venti anni alla guida della società e il paese non aiuta, siamo in pochi e questo alla fine favorisce il tempo decisionale, molto più rapido. Ancora è presto per operare, però di sicuro ripartiamo da Mauro Tulipani".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 21/05/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,08815 secondi