Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

ARBITRI - In cinque nel mirino della critica: gli episodi contestati

E' stata una domenica ricca di decisioni arbitrali contestate, con episodi la cui interpretazione da parte delle terne non è andata giù a diverse società.

In Promozione A, ha avuto modo di protestare a lungo il Piccione di Pino Scattini, sconfitto in casa dalla Marra San Feliciano di Pierfrancesco Felicioni per 2-3. Nel mirino è finito il direttore di gara Belloni di Città di Castello. Nel primo tempo l'arbitro ha fatto annullare per un fuorigioco molto dubbio una rete al Piccione e poi, nella ripresa, ha assegnato un rigore alla Marra per iun fallo di mano parso inesistente ai più.

Ha protestato anche la Pietralunghese, nel match pareggiato a Umbertide contro la Tiberis Macchie. Mirino puntato sull'arbitro tifernate Bartolucci, reo secondo Cipolla e compagni di non aver sanzionato una carica sul portiere in occasione della rete dell'1-1 di Pelliccia.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

In Promozione B, nonostante la vittoria, il Viole ha avuto di che riddire sulla direzione di gara di Mammoli di Perugia per un calcio di rigore per fallo di mano in area non sanzionato dal fischietto perugino. Protesta anche il Montecastello Vibio, ko al "Pambianco" di San Venanzo per 2-0. La squadra di Anelli  non ha digerito l'assegnazione del rigore al San Venanzo per "fallo" di Oreto su Sagrazzini, "intervento regolare" dicono dal club.

Il Petrignano ko 1-0 in casa con la Vis Foligno, infine, ha reclamato a lungo con Oristanio (nella foto tratta da Facebook) di Perugia per un gol annullato a Fermanelli sullo 0-0 per una presunta carica sul portiere della Vis, Agostini,  e per un penalty non concesso per fallo su Ascani, sempre sul risultato di parità.

SCARICA LA NOSTRA APP

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 23/09/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,02941 secondi