Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

SUPERGA - Trauma cranico e punti di sutura a Gramaccioni dopo il pugno

Domenica un brutto episodio di violenza ha macchiato il pareggio in Prima categoria per 1-1 all'Ivo Rutili di San Giovanni di Baiano tra la Superga 48 e il Bevagna.

Un pareggio griffato dal calcio di rigore siglaro in avvio di ripresa da Capoccia per i locali e l'immediato pareggio, tre giri di lancette più tardi, del gialloblù Stefano Anselmi.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Una gara macchiata, dicevamo,  da un episodio di violenza a gioco fermo che ha visto vittima Alessandro Gramaccioni (nella foto tratta da Facebook) della Superga che è stato colpito al volto da un pugno da un avversario, Goracci del Bevagna, poi filato di corsa dentro gli spogliatoi ancora prima che gli venisse notificato il cartellino rosso da parte dell'arbitro.

Animi tesi e intervento delle forze dell'ordine. Partita dove è stata fischiata anzitempo la fine da parte del direttore di gara.

Gramaccioni ha riportato una profonda ferita al volto, molto tumefatto, ed è stato prontamente trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto.

Lì gli è stato riscontrato un trauma cranico e gli sono stati applicati dei punti di sutura.

SCARICA LA NOSTRA APP

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 21/10/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,28236 secondi