Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

TRIONFO MASSA MARTANA Vince la prima storica Coppa Italia. Bastia ko

Vai alla galleria

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

MASSA MARTANA-BASTIA  2-0
MASSA MARTANA: Tamburini 6.5, Vichi 6, Tiberti 6, Bagnato 6.5, Nulli Costantini 5, Ingiosi 6.5, Angeli Marco 7 (48'st Alabastri sv), De Santis 7, Giuntini  5.5 (2' st Nuzzo Kidane 6), Rocchi 7.5, Angeli Alessandro 6.5 (40'st Scarano sv) A disp: Squadroni, Bertoldi, Ramadani, Scassini All. Marini
BASTIA: Lillacci 6, Muzhani  6 (46'st Bonucci sv), Berettoni  5.5 (15'st Porricelli 5), Pinazza 6, Fiorucci 5.5, Zanchi 6, Stirati 5 (31'st Meschini sv), Marchetti  5.5 (40'st Mammoli sv), Rosignoli 5.5, Bura 5, Benedetti 5. A disp: Massetti,  Innocenzi, Allegrucci, All. Grilli
Arbitro: Filippo Gentili di Foligno (Paolo Brodoni di Terni e Diletta Roccaforte di Perugia)
Marcatori: 40'pt De Santis (M), 19'st Angeli M. (M)
Note: Spettatori 400 circa. Presenti in tribuna il presidente della Figc ternana Giampiero Micciani e il presidente del Cra umbro Luca Fiorucci. Ammoniti: Benedetti (B), Vichi (M), Stirati (B), Nuzzo Kidane (M), De Santis (M), Muzhani (B). Calci d'angolo: 2-6. Recupero: 2'pt 5'st

di Emanuele Lombardini

TERNI - Mai fidarsi dei pronostici. Il Bastia l'ha imparato a proprie spese ed il Massa Martana invece ha provato la gioia del ribaltone: i rossoblù di Luciano Marini, penultimi in classifica, festeggiano la prima coppa Italia della loro storia davanti a quasi 400 persone, allo stadio Liberati: 2-0 alla corazzata di Grilli che insegue la vetta dell'Eccellenza.  Sugli spalti è una sorta di derby anticipato: perchè in campo, nella formazione massetana ci sono diversi ternani - a cominciare dal tecnico . sia perchè mescolati alle due tifoserie ci sono anche alcuni supporters della Narnese venuti a 'testare' gli umori della controparte bastiola, che domenica scenderà al San Girolamo.

Una torcida vera e propria, che spinge le due formazioni. Soprattutto, spinge il Massa Martana perchè il Bastia si spegne praticamente su due occasioni messe insieme su altrettanti errori massetani. Il resto lo fanno la grinta e la maggiore fame della formazione di Marini. 

Rocchi è in giornata di grazia: dai suoi piedi passano tutte le cose migliori e il Bastia se ne accorge subito. Minuto 8: l'ex Campitello prende palla dalla trequarti, entra in area e tira, ma il suo tiro è ostacolato dalla difesa bastiola e Lillacci ci arriva in estensione. Al 15' sempre lui: fuga sulla destra e  ingresso in area, Zanchi lo ferma con le maniere forti; la successiva punizione però è senza esito. Di nuovo Rocchi, al 21': arriva palla al piede sin quasi a fondo campo, ne esce un tiro-cross sul quale Lillacci para bene. Poi si affaccia il Bastia: Muzhani scappa sulla destra, palla a cercare Rosignoli ma che finisce invece sui piedi di Nulli Costantini, che per poco non inguaia Tamburini, lesto ad intervenire. Giornata particolarmente negativa per il centrale, che di autorete ne rischia una seconda al minuto 32, nel tentativo di deviare fuori una punizione di Pinazza: anche stavolta Tamburini toglie le castagne dal fuoco. In mezzo, ancora il Massa Martana e ancora Rocchi: cross a tagliare l'area per De Santis che tira a botta sicura, Zanchi ricaccia indietro la sfera. Il vantaggio è nell'aria e arriva al minuto 40': Ingiosi va via sulla destra e mette in mezzo per De santis che prende la mira e batte Lillacci. La reazione bastiola si risolve in un colpo di testa di Zanchi, alto di poco. Prima del riposo Rocchi lancia Bagnato, ma la palla dell'ex capitano della Primavera rossoverde è altissima.

 Ripresa. L'intervallo non scuote il Bastia che si vede quasi esclusivamente su calcio franco, come quello di Pinazza al minuto 8, ricacciato fuori da Tamburini. Per il resto è quasi esclusivamente Massa Martana. Al 12' azione personale di Marco Angeli che si conclude con un tiro da posizione defilata, sul quale il portiere Lillacci si distende, ma la palla finisce di poco a lato. Grilli si gioca la carta Porricelli ma la mossa non sortisce effetto e anzi al 19' arriva il raddoppio dei Marini-Boys: fuga di Rocchi, azione insistita in area dalla destra, palla che filtra in mezzo alla difesa per i Marco Angeli che tutto solo mette in rete. La  risposta del Bastia sta tutta nella giocata di Rosignoli che impegna Tamburini, poi la partita scende di tono e si accendono gli animi, col direttore di gara costretto a sventolare più di un cartellino e il gioco che diventa assai frammentato. Calci molti, calcio poco: se ne rivede al minuto 39 (gran botta di De Santis su assist di Alessandro Angeli che va a lato di poco) e nel recupero, da una parte con un tiro di Rocchi deviato in angolo e dall'altra con un colpo di testa di Zanchi su cross di Pinazza che va alto. Poi è festa Massa Martana, per un trionfo che resterà nella storia del club. Per Marini è la seconda Coppa in carriera.

IL VIDEO DELLE INTERVISTE 

 

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 02/11/2017
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11642 secondi