Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

VIS FOLIGNO, PINNA LASCIA: Purtroppo fa più scuola Sky Sport che noi!

Da Leonardo Pinna, presidente della Vis Foligno negli ultimi sette anni e dunque colui che ha portato la società folignate per la prima volta nella sua storia in Promozione, riceviamo e pubblichiamo:

È arrivato il momento di lasciare. Vorrei dare a questo tempo storico che stiamo vivendo, quello pandemico, una doppia chiave di lettura.

La prima risiede nella lunga pausa a cui il lockdown ci ha costretti e che, certamente, non ha permesso di poter guidare umanamente e sportivamente i nostri ragazzi.

La seconda riguarda la novità a cui questo momento particolare ci sta ponendo innanzi come opportunità: quello di far tesoro della capacità di sentirci in rete, di sentirci solidali. Ovviamente se ne cogliamo fino in fondo la portata del cambiamento che ci viene offerto.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Dopo 7 anni ho deciso di lasciare la Presidenza dell’ADS VIS FOLIGNO. Questa esperienza è stata radicata fortemente dal legame fraterno ed amicale con il compianto Don Marzio Melelli, che per tanti anni è stato l’anima e lo sprono di questa società, da tanti considerata “squadra da parrocchietta” ma che ha dimostrato, anche sotto la mia presidenza, di poter aspirare e raggiungere obiettivi più ambiti.

Voglio ricordare anche la presidenza di Fabrizio Ponti con il DS Leonardo Ricciarelli. A questi ultimi, dopo una stretta collaborazione, sono subentrato nella direzione della società sportiva. Correva l’anno 2013.

Una presidenza esercitata con umiltà e spirito di iniziativa, con costi personali anche economici; forse di non molte parole, atteggiamento a volte assunto per contrastare e zittire le tante parole inutili che sentivo, ma certamente mettendomi in gioco in prima persona. D’altronde, mi sono sempre definito un presidente operaio, avvezzo più al fare che al parlare.

Essere presidente di una piccola società, in questi 7 anni, ha comportato molto spesso non poter dedicare del tempo a me stesso. Ho tante volte messo da parte il mio desiderio di uno spazio e momento libero; ma di tutto questo sacrificio ne sono stato consapevole fin dall’inizio.

Probabilmente non sono piaciuto a molti con i miei atteggiamenti a volte un po' burberi, ma non ho mai avuto intenzione di offendere alcuno. Ho provato, a mio modo, ad educare non solo i ragazzi ma anche i genitori che forse, con una certa presunzione, vedevano nei loro figli dei campioni ancor prima che degli atleti a cui veniva data l’occasione di vivere una esperienza di squadra.

Mi rammarico nell’affermare che fa più scuola SKY Sport che il sacrificio mio e dei miei collaboratori di costruire un gioco e una sensibilità di squadra. Questo è il motivo per cui ho deciso che era il tempo di lasciare.

Ma lascio volendo rammentare che questa squadra da parrocchietta ha scalato le classifiche e i gironi umbri; che si è posta a disposizione della città entrando nel progetto del nuovo Foligno Calcio, progetto a mio parere fallito in quanto gestito "a senso unico".

Concludo questo mio scritto con un ringraziamento cordiale ai miei stimatissimi collaboratori. Anche se a volte le divergenze di pensiero e di azione ci hanno portato a momenti di tensione, posso affermare che tutto è stato vissuto con la fiducia e il rispetto reciproco che sempre ha caratterizzato la nostra collaborazione.

Vorrei, nessuno se la prenda, ringraziare in modo particolare il Segretario Branda per la sua pazienza e il Presidente Dott. Repace per la sua affabilità.

Auguro alla nuova Presidenza e al nuovo Direttivo freschezza e dinamicità. Questa società, che esiste da 56 anni, ritorni a essere sempre di più una scuola di formazione umana e sportiva dei nostri ragazzi, sperando in una ripresa in tempi brevissimi anche del settore giovanile.

Grazie di vero cuore."

Leonardo Pinna

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 30/05/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11239 secondi