Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

CASA DEL DIAVOLO - Ecco Biancalana: "Voglio crescere... come Dybala"

ANTONIO CARNEVALI

Eugenio Biancalana (nella foto in maglia Piccione), centrocampista offensivo classe 2000, nelle stagioni precedenti a Petrignano prima e Piccione poi, è stato uno dei grandi colpi messi a segno dal diesse Andrea Carosi per il suo Casa Del Diavolo che sta regalando al mister Bazzurri una squadra con ottime prospettive per la prossima annata.

Biancalana seppur molto giovane ha già accumulato nel corso della sua carriera una discreta esperienza ed è pronto per la sua nuova avventura che lo vedrà, dalla prossima stagione, vestire la maglia del Casa Del Diavolo.

Cosa ti aspetti da questa nuova esperienza?

“Da questa nuova esperienza mi aspetto di acquisire maggiore sicurezza nelle mie capacità e di migliorare sia livello tecnico che a livello tattico, inoltre credo che potrò accumulare maggiore esperienza conoscendo nuovi compagni ed un nuovo allenatore che potranno sicuramente ampliare le mie conoscenze aiutandomi a migliorare sempre di più.”

Conosci già i nuovi compagni e il nuovo allenatore?

“Personalmente riconosco di essere un ragazzo timido ma conoscere già qualcuno dei miei nuovi compagni mi tranquillizza perché sicuramente mi aiuterà molto ad ambientarmi correttamente. Il mister Bazzurri lo conosco perché mi aveva già cercato in passato e mi sono scontrato più volte nel corso della mia carriera con squadre da lui allenate.”

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Avrai ricevuto sicuramente molte offerte, perché alla fine hai deciso di accettare proprio questa offerta?

“È vero, ho ricevuto molte offerte sia dalla Promozione che dall’Eccellenza e ciò mi ha reso felice perché significa che il duro lavoro svolto in questi anni sta dando i suoi frutti.

Ho deciso però di accettare la proposta del Casa Del Diavolo perché è una società molto seria che investe nel proprio progetto sia a livello di struttura che a livello di rosa, inoltre come già detto in precedenza il mister Bazzurri e il diesse Carosi erano già tre anni che mi contattavano con insistenza e quest’anno non potevo dire di no.”

Che tipo di giocatore sei? Descrivici le tue caratteristiche accostandoti, se vuoi, ad un calciatore professionista.

“Sono un giocatore che fa della corsa uno dei suoi maggiori punti di forza, in genere gioco e mi piace giocare come trequartista ma non disdegno nemmeno giocare da mezz’ala, mi piace mandare i miei compagni di fronte al portiere avversario e, tra un assist e l’altro, qualche gol solitamente non manca mai.

Il calciatore professionista a cui sento di avvicinarmi maggiormente ed a cui mi ispiro è Paulo Dybala, un fuoriclasse per velocità, tecnica e mentalità.”

La società sembra avere un progetto molto promettente, quali credi che possano essere gli obiettivi da raggiungere?

“La società si sta dando molto da fare per creare una rosa di alto livello e per quanto riguarda gli obiettivi per la squadra preferisco non esprimermi perché sono molto scaramantico.”

E a livello personale hai qualche soddisfazione da voler togliere con la nuova maglia?

“A livello personale oltre a cercare di essere utile per la squadra e cercare quindi di fare la differenza ho anche una scommessa in ballo con il direttore sportivo Carosi che mi ha promesso che mi comprerà lui stesso un paio di scarpini se raggiungo i 5 gol, sarebbe un ottimo risultato anche se personalmente spero di concludere la stagione in doppia cifra.”

RESTA SU SETTECALCIO

Le trattative di serie D
Le trattative di Eccellenza
Le trattative di Promozione
Le trattative di Prima categoria
Le trattative di Seconda categoria 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Antonio Carnevali il 13/07/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12851 secondi