Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

"Abbiamo 50 deleghe, ne vogliamo più. Care società, potete revocare"

Nel titolo la dichiarazione clou del candidato Luca Fiorucci. E' dunque battaglia in vista dell'assemblea elettiva al CRU dell'11 gennaio. Repace si è candidato ufficialmente, presentando le deleghe necessarie. L'altro candidato Fiorucci però puntualizza di avere già le 50 deleghe necessarie e pone all'attenzione dei presidenti la possibilità di poter revocare la propria designazione

Il presidente uscente Luigi Repace, come già segnalato (leggi qui), ha ufficializzato la propria candidatura e lo rende noto direttamente il CRU con il comunicato ufficiale n. 72 del TRIBUNALE FEDERALE TERRITORIALE che elenca il numero delle designazioni conseguite e la cosiddetta squadra composta da Francesco Allegrucci, Salvatore Avola, Carlo Emili, Marco Giovagnola, Giampiero Micciani, Danilo Paciotti, Claudio Tomassucci e Piero Vicaroni per il ruolo di consiglieri. 153 le deleghe a favore di Repace e 125 (alcuni 126) per gli altri consiglieri, oltre ovviamente ad altri nominativi a ricoprire gli altri ruoli necessari.

Nonostante ciò però, l'altro candidato, Luca Fiorucci, interviene decisamente a gamba tesa sulla questione e, oltre a sottolineare l'utilizzo di "metodologie al limite del buon senso e della correttezza", pone l'attenzione sulla questione revoche relativamente alle designazioni effettuate dalle società nei giorni scorsi.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Lo fa con il seguente comunicato:

"Nel sito Figc Lnd Comitato Regionale Umbria -recita la nota - si legge il comunicato nr.72 del 31 Dicembre 2020 (stagione sportiva 2020/2021) riportando le risultanze del Tribunale Federale Territoriale del Cru, in funzione di Collegio di Garanzia Elettorale, in vista delle Elezioni Ordinarie Elettive che si terranno l’11 gennaio 2021.

Ricordiamo alle società - sottolinea Fiorucci - che si possono revocare le designazioni già firmate dando così la possibilità a due candidati di presentare i propri programmi in Assemblea Elettiva l’11 Gennaio 2021.

Solo così sarà vera democrazia: in questo modo dopo vent’anni potrete esprimere il vostro consenso al candidato preferito.

Si ricorda che i termini per la presentazione dei candidati alle varie designazioni Cru scadono mercoledì 6 gennaio 2021, alle ore 12,00.

Ognuno fa il proprio gioco come meglio può…

Io e il mio team siamo dalla parte della lealtà sportiva nel rispetto di ogni avversario, rispetto da tenere nel campo di gioco e fuori. Altri, invece, preferiscono agire usando metodologie al limite del buon senso e della correttezza.

Per noi, che crediamo e vogliamo il radicale cambiamento del CR Umbra, tutto è iniziato il 15 Dicembre 2020, data di inizio della raccolta delle cosiddette “firme“.

Voci di corridoio - continua Fiorucci - riportano che qualcuno preferisce altre metodologie non in linea con la nostra morale. Difenderemo, quindi, i nostri diritti e quelli delle società, riservandoci di segnalare, se necessario, ogni anomalia agli organi competenti (Procura Federale Figc, alla Lnd, e alla giustizia ordinaria).

I conti si fanno alla fine - conclude - della suddetta scadenza. Uniti si vince!"

In totale le società aventi diritto al voto sono 175 e sono appunto 50 le deleghe necessarie per presentarsi alla votazione dell'11 gennaio.

Staremo a vedere cosa succederà, di certo questi sono veri e proprio botti di Capodanno!!!

Nella foto di copertina, da sinistra verso destra, i due candidati, Luca Fiorucci e Luigi Repace 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 01/01/2021
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10228 secondi