Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

Keep Racism Out: serie D si unisce contro la discriminazione razziale

Nella giornata in cui il Follonica Gavorrano proverà a riprendersi sul campo dell’Aquila Montevarchi dopo la partita persa contro il Trastevere primo in classifica, tutta la Serie D si unisce in una splendida iniziativa volta alla lotta della discriminazione razziale. In questo articolo, fornito da https://codice-promozionale-scommesse.it/, vi forniremo tutti i particolari per tenervi aggiornati su questa campagna.

 

Un impegno a tutti i livelli

 

Se sono ormai anni che il calcio di primo livello mondiale porta avanti iniziative contro il razzismo, come la campagna Say No To Racism di cui si è fatta protagonista la Champions League con i principali talenti calcistici del mondo, anche la Serie A e le categorie inferiori stanno abbracciando iniziative simili dal sicuro impatto positivo.

 

Keep Racism Out

 

I dettagli della campagna sono stati resi pubblici attraverso il Sito Ufficiale del Governo italiano. L’iniziativa vede protagoniste la Lega Serie A e l’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri) già dall’inizio del massimo campionato italiano (a partire dalle prime giornate tenutesi a fine settembre 2020).

 

Dopo la pausa per le nazionali, l’iniziativa è stata estesa anche alle serie minori e al mondo del calcio Dilettantistico dove la scarsa eco mediatica può talvolta favorire comportamenti poco rispettosi delle minoranze e della diversità in generale.

 

Tutti i campi coinvolti

 

 

Dopo le serie principali (A, B e C) anche l’organismo gestionale della Lega Nazionale Dilettanti (il Dipartimento Interregionale) ha reso ufficiale la volontà di aderire alla 17° Settimana d’azione contro il razzismo.

 

In tal senso è stata richiesta adesione a tutte le società che sono scese in campo nelle partite del week end scorso (27 e 28 aprile), con la speranza che gli effetti positivi coinvolgano anche il prossimo turno che avrà luogo il 1° aprile (relativo alla 7° giornata di ritorno e all’ottava per i gironi A e C). L’auspicio del Dipartimento Interregionale è che lo spirito della campagna abbia un impatto più profondo: le società dovrebbero infatti cercare di rendere ancora più forte il messaggio portato avanti da Keep Racism Out tramite le dirette social delle partite stesse in modo da coinvolgere il numero maggiore possibile di persone.

 

Le partite da seguire

 

Tanti i match d’interesse nel turno infrasettimanale, come dimostra la partita in cui il Real Forte Querceta ospita la Bagnolese con i favori del pronostico. Si prevede invece maggiore equilibrio nella partita fra San Donato e Foligno, e Vastese e Castelfidardo.

 

Partita che appare a senso unico invece per l’ACR Messina contro il Roccella, con i siciliani che hanno bisogno dei 3 punti per rendere ancora più concreti i propri sogni di promozione. Stesso discorso può essere fatto per l’altra Big della serie D, ovvero il Taranto che ospita fra le mura amiche il Gravina, in una sfida tutta pugliese.

 

Tali valutazioni sono frutto non solo di un’analisi degli organici e delle posizioni di classifica attuali ma anche di un’attenta lettura delle quote offerte dai principali bookmaker. Per avere una visione più completa del panorama, è possibile consultare siti comparativi che mettono a confronto i bonus, oltre i termini e le condizioni applicati, degli operatori del settore.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 16/04/2021
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10504 secondi