Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

IL SAKURA SPOPOLA A FOLLONICA - Grandi gioie per Calzoni e Sabatini

PONTE SAN GIOVANNI - E’ stato un fine settimana esaltante, un week end che sa di un ritorno alla normalità, quello appena trascorso che ha vissuto il Sakura Judo Ponte San Giovanni, a Follonica, una due giorni in cui la società del Maestro Roberto Sabatini ha trionfato al 36° Campionato Nazionale Csen. Un successo che conferma, nonostante i due anni di Covid, la società di Ponte San Giovanni ai vertici nazionali del più grande ente di promozione italiano.

L’evento, organizzato alla perfezione al PalaGolfo dal Maestro Franco Penna, responsabile nazionale del settore Judo, e ottimamente supportato dal Maestro Roberto Fortunati ha visto, per questa edizione 2021, arrivare in Toscana circa 90 società, con quasi 900 atleti provenienti da tutta la Penisola che si sono dati battaglia durante il fine settimana nelle varie categorie di età e con le varie gradazioni di cintura (da bianca a cintura arancione/verde e da blu a nera), partendo dagli Esordienti A (Under 12), passando per Esordienti B (Under 14), Cadetti (Under 18), Under 23, Seniores (Under 35) e Master (Over 30).

Il Sakura, non si è risparmiato nei due giorni, e pur non avendo la formazione al completo, a causa di assenze dell’ultimo minuto, e non essendo la società con più atleti sul tatami, è riuscita a strappare un successo davvero importante, ottenendo risultati e piazzamenti in tutte le categorie disputate dai dodicenni sino ai master di 45 anni.

Decisivi i tredici titoli nazionali individuali conquistati, con relativa medaglia d’oro con Michele Baldassarri, Federico Sabatini, Federica Faraone, Filippo Capoccia, Amona Van Love, Filippo Ricci, Enea Muzi, Paola Ferri, Virginia Brunori, Dante Ceccaroni, Andrei Fernando Amarandi, Sofia Vitali e Giulia Bellucci. Titoli a cui hanno fatto seguito le medaglie d’argento (sei) di Lorenzo Bruni, Letizia Mencarelli, Diego Busti, Michele Baldassarri, Filippo Soresi e Maddalena Cocco, e quelle di bronzo (nove) di Fracesco Brunori, Alin Ciobanu, Karuna Contini, Samuele Vitali, Beatrice Roscini, Brunon Zdwitowiecki, Demetrio Strappini, Eleonora Cecchini e Chiara D’Antonio. Non sono invece andati a medaglia, ma hanno portato comunque punti preziosi, classificandosi dalla quinta posizione a scendere anche Amona Van Love, Vittorio Maria Massimilla, Natan Zdwitowiecki, Samuele Ferranti, Salvatore Pugliese, Nicolas Marsella, Ludovica Mastropietro, Luca Di Tullio, Flaviano Lembo, Alberto Bevilacqua e Romina Pecorella.

Assolutamente entusiasta il maestro Roberto Sabatini, fondatore della società, che questa volta, peraltro, ha alzato ben tre coppe, la prima per la quinta posizione nella giornata di sabato (categorie giovanili), la seconda per il primo posto della giornata di domenica (Under 23, Senior e Master) e infine la Coppa di campioni Assoluti Csen (la somma delle due giornate).

“E’ stata una soddisfazione importante - commenta - avevamo lasciato con la vittoria assoluta nella 35° edizione a Riccione nel 2019, e abbiamo ripreso da lì, così come voglio ricordare il successo durante il periodo delle restrizioni ai due tornei on line organizzati proprio dallo Csen ai quali abbiamo partecipato, dimostrando di esserci sempre. Un grande grazie va a tutto lo staff della società, ai ragazzi che non si sono risparmiati, agli amici come il Cus Perugia, i Judo Club Foligno e Città della Pieve, il Judo Talenti di Roma e la Samer Ascensori ed infine al maestro Penna, ancora una volta motore instancabile dello Csen. Ora l’ultimo impegno con Michele Baldassarri, Brunon Zdwitowiecki, Federica Faraone e Federica Fioriti che in questo week end saranno di scena ad Ostia per il Campionato Italiano Assoluto Fijlkam, poi ci riposeremo un po’ in attesa del 2022”.

Soddisfatta tutta la dirigenza a partire dal presidente Daniele Calzoni, e passando per gli altri componenti Roberto e Federico Sabatini, Andrea e Antonio Liotta, Gianni e Roberto Mastriforti, Michele Baldassarri e Luciano Todini.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 17/12/2021
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,07009 secondi