Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

DON BOSCO, VERSO I 100 ANNI: "Un crescendo di risultati"

1923 / 2023: cento anni di presenza Salesiana a Perugia, cento anni di impegno di alto valore sociale e morale che ha avuto il riconoscimento ufficiale da parte del Sindaco della Città, Avv. Andrea Romizi, nella cerimonia in Comune del 20 giuno u.s., presente il X successore di Don Bosco, il Rettor Maggiore dei Salesiani Don Angel Fernandez Artime, e l’iscrizione dell’Istituto Salesiano nell’”Albo d’Oro” della Città di Perugia.

Una importante struttura multifunzionale: un Centro di Formazione professionale (Cnos), anche con sedi distaccate di Foligno e Marsciano con circa 300 iscritti provenienti da ogni Paese, una Residenza Universitaria con 40 posti, l’Unione ex-Allievi Salesiani presieduta dal Prof. Fausto Santeusanio. Parallelamente, a fianco e a sostegno dell’opera della Famiglia salesiana, anche cento anni di impegno sportivo ed educativo di un numeroso gruppo di laici verso i giovani nella Polisportiva Giovanile Salesiana Don Bosco. Da quelle lontane origini di cento anni fa, numerose generazioni di giovani sono transitate nelle strutture della P.G.S. Don Bosco di Perugia, ma lo spirito, l’impegno, la dedizione dei responsabili della Società sportiva sembrano acquistare forza ed entusiasmo con il passare del tempo.

Un crescendo di risultati e di obiettivi raggiunti, specialmente negli ultimi 10/12 anni. Altri e nuovi, molto ambiziosi, nel mirino e nella programmazione della Società sportiva P.G.S. Don Bosco. Ammodernamento e ristrutturazione di tutti gli impianti sportivi, un’esplosione di iscrizioni nella Scuola-calcio (330 iscritti dai 5 ai 18 anni di età), attivazione del Mini-basket (70 iscritti), il riconoscimento federale di Scuola-calcio d’èlite (2015), l’affiliazione Scuola-calcio-Milan (2018) e, dopo appena un anno, l’assegnazione del prestigioso titolo di Centro Tecnico Milan da parte della Società milanese, alcuni giovani trasferiti in Club professionistici.

Sono testimonianze oggettive di un lavoro serio, moderno, efficiente anche sotto il profilo strettamente tecnico da parte dei dirigenti responsabili della Scuola–calcio, peraltro tutti ex calciatori, che hanno saputo conciliare gli aspetti educativi e formativi dello sport, secondo l’insegnamento del Fondatore Don Bosco, con le esigenze di una preparazione tecnica ai più alti livelli: Lanfranco Papa, l’indimenticato carissimo amico Fausto Branda, Gaetano Mollo, Giancarlo Faraglia, Daniele Ricco, Dario Crisopulli, Franco Ciabatta, Claudio Cristallini, Claudio Tinaglia, Giacomo Alunni, Nicolò Luchini, Stefano Tusino, Stefano Papini, Mirko Vagnoli responsabile del Progetto di Calcio Adattato e Integrato con Bambini Down in collaborazione con l’Associazione “Uno in Più”, insieme a tanti altri giovani istruttori e Michela Sisani responsabile di una efficientissima segreteria.

Un’ultima conferma di questo crescendo tecnico-educativo-formativo, è venuta dai ragazzi della rosa della squadra Juniores e dallo loro famiglie. Avendo superato l’età per la permanenza nella Scuola-calcio, ragazzi e genitori hanno sollecitato la P.G.S. Don Bosco ad iscrivere la Società al campionato di Seconda categoria per poter rimanere ancora nell’ambiente dove sono cresciuti per anni. Richiesta molto apprezzata e prontamente accettata dalla Società, nonostante problemi di bilancio economico, confidando nella protezione del Padre Fondatore e ….nella generosità di qualche sponsor.

Anche questo impegnativo progetto, che acquisterà natura strutturale, non poteva non partire dai massimi livelli. Un tecnico alla guida della Seconda categoria, un’eccellenza del calcio professionistico umbro: l’ex grifone Davide Baiocco, coadiuvato dal preparatore atletico Lorenzo Lavoratori, ha declinato diversi altri inviti, ha scelto la Seconda categoria con la P.G.S. Don Bosco per cominciare, ha destato entusiasmo nell’ambiente, ovviamente con ambizioni di puntare in alto.

La P.G.S. Don Bosco sente il dovere di ringraziare Davide Baiocco e augurargli lo stesso prestigioso percorso sportivo di un altro ex, Walter Sabatini, che proprio nella P.G.S. Don Bosco di Perugia ha iniziato la sua brillante carriera professionistica di Direttore Tecnico.

P.G.S. Don Bosco Giancarlo Faraglia

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 14/08/2022
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,07321 secondi