Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

SERIE D In due si giocano la Lega Pro. Trestina ko, pari per il Borgo

A cura di Andrea Brizi

Sarà ristretta a sole due squadre la lotta per salire nei Professionisti? Dopo il trentesimo turno sembrerebbe di sì: perché Arzachena e Monterosi sono appaiate in testa a quota 64 (considerando i tre punti che i laziali acquisiranno tra tre settimane grazie al Foligno), ed ora hanno staccato di tre lunghezze un Rieti che sta facendo harakir tra le mura amiche; i reatini infatti dopo la sconfitta interna di due domeniche fa con l'Avezzano, sono caduti di nuovo rovinosamente con l'ambiziosa Nuorese ora risalita al quinto posto. Quattro sono state le reti siglate dai sardi di Mariotti che hanno dominato l'incontro e vinto meritatamente.

Tornando alle battistrada, entrambe hanno vinto in casa propria col risultato di 2-0; i sardi con la doppietta del capocannoniere Andrea Sanna si sbarazzano del Flaminia, mentre il Monterosi vince col pericolante S.Teodoro grazie alle reti di Fanasca e Sabatini.

Dato di fondamentale importanza è che all'atto pratico nonostante Arzachena e Monterosi siamo a pari punti, i sardi di partite ne devono giocare quattro di cui due in trasferta non agevoli(Sansepolcro e Nuorese) e tra le mura amiche contro Avezzano ed Albalonga; mentre il Monterosi che di partite'vere' ne disputeranno tre, giovedì nel turno pre-pasquale andranno a Muravera, poi in casa avranno il già salvo Latte Dolce, poi la non partita col Foligno, per poi chiudere in casa col Trestina.

Dunque anche se il calendario non li aiuta troppo, i sardi hanno in mano il campionato, e proprio giovedì prossimo saranno ospiti di un ViviAltotevere Sansepolcro che ha interrotto a Sassari la serie consecutiva di quattro sconfitte, ottenendo un punticino che fa comunque morale; i biturgensi si sono presentati in Sardegna molto rimaneggiati e privi di ben sei titolari ed hanno resistito strenuamente agli attacchi veementi di una Torres affamata di punti. Bella e decisiva la prestazione di un salvatutto come il portiere David, e nota positiva l'esordio in serie D di altri due giovani della juniores, per l'esattezza il '98 Cano ed il '99 Rocchini, freschi vincitori del gruppo di mister Falcinelli vittoriosi nel girone H dei juniores nazionali.

Indirettamente il Sansepolcro ha fatto un piccolo favore al Città di Castello, oggi fermo causa Foligno, e giovedì prossimo sarà davvero ultima spiaggia al 'Bernicchi', visto arriverà la Torres avanti di quattro lunghezze; per quanto riguarda il Trestina, sconfitta interna contro il Latte Dolce ben più motivato e che oggi in terra umbra ha praticamente messo in cassaforte la salvezza con la rete di Carboni; di certo le motivazioni non erano a mille per i trestinesi, ma le cronache riportano dell'espulsione di Ceccagnoli dopo pochi minuti e di un arbitraggio molto scadente.

Negli altri incontri di giornata, il L' Aquila pareggia in casa col Muravera e si fa scavalcare per il quinto posto dalla Nuorese, mentre la corsa veemente dell'ultimo mese dell'OstiaMare si blocca col pari interno impostogli dall'Albalonga; per chiudere il quadro, altro bel successo interno di un Lanusei che batte di misura l'Avezzano col gol di Bonu e appuntamento per tutti al turno infrasettimanale di giovedì 13 prima delle festività pasquali.

Nella foto Marco Schenardi, tecnico del Vivi Altotevere Sansepolcro

Print Friendly and PDF
  Scritto da Andrea Brizi il 10/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,05714 secondi