Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

VERSO REAL DERUTA-VIRTUS FOLIGNO Palla a Balducci e Protasi

Emanuele Lombardini

PERUGIA - Replay dell'ultima di campionato nella finale del girone C di Seconda Categoria fra Real Deruta e Virtus Foligno. A presentarla, il ds derutese Luca Balducci (a sinistra nella foto) e il tecnico della Virtus Foligno Giampiero Protasi (a destra nella foto).

Balducci, come arriva il Real Deruta a questo match?

"Siamo sereni, abbiamo fatto il massimo. Abbiamo chiuso al secondo posto dietro il San Nicolò ma questa partita è un premio a quello che abbiamo costruito in questo periodo"

Comunque vada, questa stagione è stata un successo per il Real Deruta?

"Assolutamente. Non dimentichiamoci da dove siamo partiti e quello che abbiamo fatto. Abbiamo restituito a Deruta la passione per il calcio. Avevamo due obiettivi: la finale di Coppa e il quinto posto in campionato: la finale l'abbiamo centrata, siamo arrivati secondi e per un pelo non abbiamo annullato anche i playoff".

E adesso?

"Adesso ce la giochiamo. Ovviamente speriamo di salire di categoria, ma se così non dovesse essere diremo bravi alla Virtus Foligno. Penso che comunque la vivremo al massimo, questi ragazzi la meritano, questa partita".

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Protasi, la Virtus arriva a questo match carica dopo una stagione intensa?

"Credo che quello che abbiamo fatto sia un grande risultato. Non dimentichiamoci che stiamo parlando di una squadra che ha una grande tradizione nel settore giovanile che fra poco compie 50 anni, ma che a livello senior è giovane".

Una stagione intensa...

"Vissuta nel modo migliore. I ragazzi hanno dato una grande risposta. Volevamo i playoff e siamo riusciti ad ottenerli, adesso proviamo a fare un altro passo".

Di fronte c'è di nuovo la squadra sfidata due settimane fa...

"Ci conosciamo bene e questo rende più dura la partita. Ma ovviamente è nostro dovere cancellare quel match, perchè qui è una partita secca e può succedere di tutto".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Emanuele Lombardini il 11/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,83939 secondi