Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

PRIMA A - CALZOLARO-FC CASTELLO: 0-1 (TABELLINO E CRONACA)

CALZOLARO-FC CASTELLO: 0-1

CALZOLARO: Fontanelli, Simoni, Fanucci (Pellegrino), Caselli, Allegria, Venturi, Bruschi, Ligi, Domenichini (Guerri), Goretti (Meoni), Milanesi. All. Granci
FC CASTELLO: Celeschi, Minelli, Guerri (Carpinelli), Corradini, Iozzia, Allegrucci, Orecchiuto, Marinelli, Gammaidoni, Antonelli, Picchirilli (Mercuri). All. Valori
ARBITRO: Fanelli di Perugia
MARCATORE: 45’ st Gammaidoni

CALZOLARO – Doveva essere gara dura e così è stata. Il coriaceo Calzolaro esce con l’amaro in bocca dalla sfida interna contro la matricola ma al tempo stesso anche corazzata FC Castello che vince soltanto al 90’.

La formazione di Paolo Valori scende in campo con grande determinazione ma trova un avversario tosto e due ex col dente avvelenato, Goretti e Guerri, che nel corso della partita si alterneranno e daranno parecchio filo da torcere alla compagine tifernate.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Il Calzolaro prova a spingere sul gas: Domenichini e Goretti tengono bene il passo ma trovano l’opposizione della difesa tifernate. Sul fronte opposto, il pur maggiore tasso tecnico del Castello si scontra con la ottima organizzazione difensiva dei locali. Il resto lo fa il caldo, che taglia le gambe ad entrambe le formazioni, ma penalizza di più chi deve costruire, quindi la compagine di Valori.

Ad un certo punto, questa pesca il jolly, rappresentato dal fallo di mano evidente su un cross dal fondo a cercare Gammaidoni. L’arbitro fischia il rigore, l’ex Todi va sul dischetto e centra due pali: prima quello sulla destra del portiere, poi con la palla che attraversa tutta la porta, quello sinistro, prima di venire bloccato dal portiere. Potrebbe essere una mazzata, anche perché Guerri, che aveva rilevato Goretti, si dava un gran da fare per dimostrare di essere un ex da rimpiangere ed impegnava bene in un paio di occasioni la difesa del team ospite. Il Castello prova ad assorbire il colpo, ci mette un po’ a riorganizzarsi poi però trova proprio al 90’ la rete che fa la differenza, segnata da Gammaidoni con un imperioso stacco di testa. Festa del FC Castello che è a punteggio pieno dopo due partite, mentre il Calzolaro si ritrova dopo due gare ancora al palo, ma ha dimostrato di essere un complesso affidabile.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 17/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,03186 secondi