Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

GRIFO CANNARA - Tomassini: "Mi assumo tutte le responsabilità!"

Il club è retrocesso in Seconda dopo la sconfitta ai rigori contro il Ferentillo Valnerina

STEFANO BAGLIANI
CANNARA - Momento difficile in casa Grifo Cannara che domenica si è vista costretta alla retrocessione in Seconda categoria a seguito della sconfitta ai rigori nello spareggio intergirone contro il Ferentillo Valnerina.

"La retrocessione fa male - sottolinea il presidente Mauro Tomassini - perchè avevamo allestito una squadra che potesse puntare a giocare i play off. La colpa è tutta la mia e di nessun altro, me ne assumo tutta la responsabilità. E' stata una di quelle annate cominciate male e finita peggio. Però speriamo che ci possa essere il ripescaggio, anche se al momento dobbiamo pensare che siamo in Seconda categoria... Ringrazio comunque tutti i ragazzi che hanno lottato fino all'ultimo, anche domenica ci mancavano 8 titolari per vari motivi. Ringrazio sia mister Andrea Gambacorta, che con me si è comportato sempre bene anche se non mi doveva lasciare in quel momento ma resta una persona impagabile, con lui sono stati tre anni super, che mister Massimo Nardi che ha guidato bene la squadra nelle gare in cui è stato responsabile. Domenica abbiamo perso solo ai rigori contro una squadra come il Ferentillo Valnerina che aveva a disposizione elementi di grande spessore".

Non mi sembra tu voglia lasciare...
"Assolutamente, da perdente non si lascia mai, adesso dobbiamo smaltire la delusione e la rabbia perchè, insomma, il risultato sportivo non è stato certamente positivo, ma ripartiamo più agguerriti che mai."

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 24/05/2023
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,08118 secondi