Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

RESTYLING - Lo stadio della Vis Nuova Alba si rifà il trucco

Ampliamento dei servizi di supporto allo stadio Comunale di San Martino in Campo: via libera della giunta al progetto presentato dall’asd Vis Nuova Alba

SAN MARTINO IN CAMPO - Lo stadio comunale di San Martino in Campo sarà oggetto di importanti lavori che porteranno all’ampliamento e adeguamento dei servizi di supporto. La giunta comunale, su proposta dell’assessore allo sport Clara Pastorelli, ha infatti autorizzato l’Asd Vis Nuova Alba, che attualmente gestisce l’impianto, ad attuare il progetto, a firma dell’ingegnere Sauro Vescovi, trasmesso agli uffici.

Esso prevede l’ampliamento e la rivisitazione degli spazi nell’edificio esistente, in particolare la realizzazione di un’infermeria, di ulteriori spogliatoi, di locali adibiti alla segreteria-presidenza delle attività sportive, bar, magazzino-lavanderia, servizi igienici accessibili da diversamente abili, cucina e sala polifunzionale, la trasformazione del campo da calcio, ora con fondo in erba naturale, in erba sintetica e la sistemazione della tribuna per un investimento complessivo di 1.176.535 euro.

“Il gestore dell’impianto – spiega l’assessore - ha rappresentato la necessità di ampliare l’edificio esistente realizzato negli anni Ottanta e ormai insufficiente per le esigenze attuali. L’iniziativa della società, che si assume l’onere dell’intera spesa, servirà a valorizzare uno dei numerosi impianti di proprietà del Comune migliorandone la fruizione a vantaggio del territorio. Per questo – aggiunge l’assessore - abbiamo anche ritenuto di accogliere la richiesta di prorogare il periodo di gestione fino al 2034, cioè per un tempo idoneo a consentire un equo ammortamento della spesa alla luce del piano economico-finanziario dell’investimento”. 

"Non possiamo che esprimere soddisfazione per l’intraprendenza manifestata dai gestori”, conclude l’assessore, auspicando che sempre più aziende e soggetti privati supportino l’amministrazione comunale nel miglioramento dell’impiantistica cittadina.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 25/05/2023
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09142 secondi