Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE

TRASIMENO-NARNESE 0-0 La prima va in...bianco

TRASIMENO - NARNESE: 0-0

TRASIMENO: Montesi 6, Giorgini 6.5 (10’st Terniqi 6), Moyano 6.5, Valeri 6, Castro 6.5, Miccio 6.5 (11’st Guazzaroni 6), Vazzana 6, Missaglia 6.5, Brescia 6, Micheletti 6, De santis 6. A disp: Mecarelli, Gobbini, Testi, Likaj, Becciolotti. All.: Talli

NARNESE: Cunzi 7.5, Colarieti 6.5, Tancini 6, Valentini 6.5, Ponti 6.5, Angeluzzi 6, Grifoni 6.5 (28’st Cavallaro 6), Proietti  6 (35’st Bellini sv), Fenici 6.5 (15’st Mecarelli 6), Chiani 6, Sidouna 6 A disp.: Colonnelli, Consolini, Perotti, Vaccaro, All.: Sabatini

Arbitro: Giorgi di Città di Castello

CASTIGLIONE DEL LAGO - Va in...bianco la prima di campionato per Trasimeno e Narnese: un pari sostanzialmente giusto per quello che si è visto – non molto – in campo.

Nella Narnese, con diverse assenze, prima uscita ufficiale per l’ultimissimo arrivato, Francesco Bellini, classe 1998. Età media comunque bassissima in campo per entrambe le formazioni, con meno di 22 anni per la Narnese e 25 per la formazione locale.

Primo tempo equilibrato con Grifoni pericolosissimo un paio di volte: le sue sgroppate mettono in difficoltà Montesi. Ma Cunzi è grandi protagonista con quattro grosse parate, delle quali due in sequenza: prima  su una punizione di De Santis, e poi in doppietta: prima contro Brescia da due passi e poi con una deviazione sui due colpi di testa di Missaglia. Di contro Fenici chiude il primo tempo con una traversa all’attivo.

Nella ripresa si gioca poco: la Narnese si affaccia raramente dalle parti di Montesi, mentre i locali hanno il fiato corto e si vedono solo al 37’ con un tiro di Missaglia parato da Cunzi. Poi poco altro, con le squadre che alla fine si dividono la posta.

Fonte: La Nazione

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 11/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,62553 secondi