Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

AMICHEVOLI, PASSA LA REGGINA: "Bel Foligno nel primo tempo"

I calabresi vincono 3-0 ma vanno a segno solo nella seconda frazione. Soddisfatto mister Armillei

FOLIGNO – REGGINA 0-3

FOLIGNO pt (4-3-1-2): Roani; Pinsaglia, Schiaroli, Tulhao, Giannò; Pettinelli, Gorini, F. Fondi; Giabbecucci; Antonelli (44’ pt G. Fondi), Peluso.
FOLIGNO st (4-3-1-2): Miccio; Colarieti, Schiaroli (30’ st Giannò), Petterini, Pinsaglia (24’ st Checchi); Qerimi, Fuso, Fiki; Piancatelli; Pica, G. Fondi. A disp.: Sarro. All.: Armillei.
REGGINA (3-5-2): Guarna (1’ st Farroni); Bertoncini (24’ st Zibert), Redolfi, Rossi (1’ st Marchi); Kirwan, Sounas (1’ st Bianchi), De Rose (1’ st Marino), Paolucci (1’ st Salandria), Bresciani (30’ st Nemia); Reginaldo (1’ st Doumbia), Corazza (1’ st Bellomo). A disp.: Suraci, Gasparetto. All.: Toscano.
ARBITRO: Trotta di Foligno (assistenti: Rancani di Foligno – Foglietta di Foligno).
MARCATORI: 21’ e 41’ st Redolfi, 29’ st Bellomo (R).
NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti: Colarieti (F). Angoli: 1-8. Recupero: 1’ pt e 1’ st.

FOLIGNO - Seconda uscita stagionale per il Foligno ed ancora un test con una squadra professionistica: dopo l’Ascoli, stavolta i Falchi hanno affrontato la Reggina, che milita in Serie C.

I ragazzi di Armillei sono nuovamente riusciti a destare una buona impressione, soprattutto nel primo tempo, nonostante la vittoria finale dei calabresi (3-0) che è maturata tutta nella seconda parte di gara. Se contro i marchigiani martedì il Foligno era piaciuto per tenuta di campo e organizzazione al cospetto di una squadra di B, stavolta si sono visti embrioni di cose interessanti anche davanti, con una discreta rapidità e una buona intesa.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Nella prima frazione Foligno che recrimina infatti per due occasionissime non sfruttate: al 6’ una bellissima manovra con percussione di Pettinelli percussione, palla al limite per Antonelli e assist in verticale per l’inserimento di Fondi, che davanti al portiere a botta sicura spara di pochissimo fuori; al 27’ invece rapida ripartenza bianco-azzurra con Peluso che avvia Pettinalli sulla destra, dal fondo sfera al centro ancora per Fondi che nuovamente non centra il bersaglio. Falchi decisi, concentrati e tosti anche dietro, con la Reggina che di fatto non si rende mai pericolosa, se non con un tiro al 19’ da fuori di Bresciani ben bloccato da Roani. Per il resto, i padroni di casa badano molto al sodo e contengono molto bene le iniziative calabresi.

In avvio di ripresa Armillei getta nella mischia ancora tanti giovani, tra cui l’ultimo arrivato Colarieti, oltre all’eterno capitan Petterini. Dopo 21’ in cui i Falchi tengono abbastanza bene, la Reggina passa: angolo di Bellomo e a centro area la zuccata di Redolfi sorprende Miccio. Gli amaranto di Toscano adesso hanno il pallino del gioco in mano e alla mezz’ora colpiscono ancora: stupendo doppio scambio tra Kirwan e Bellomo con quest’ultimo che di tacco in corsa mette dentro il cross basso del compagno (0-2). Prima del fischio finale c’è tempo per il tris degli ospiti: Kirwan sulla destra viene pescato tutto solo, cross perfetto per la testa di Redolfi che sigla la sua doppietta. I segnali, comunque, sono ancora positivi.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match:

«Nel primo tempo abbiamo offerto una grossa prestazione, anche meglio che contro l’Ascoli, tenendo conto che la Reggina è di categoria inferiore rispetto ai marchigiani. Abbiamo tenuto bene il campo e avuto due ottime opportunità per passare in vantaggio. Nella ripresa ho messo dentro tanti giovani: abbiamo subìto la pressione, ma fino al 20’ non abbiamo rischiato molto. Poi ci sta di prendere gol e di disunirci. Rimane comunque una prova molto positiva, soprattutto nel primo tempo con la squadra che sulla carta è titolare».

DIVENTA FOLLOWER DI SETTECALCIO 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 28/07/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,95550 secondi