Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

COPPA ITALIA - I segreti dell'Osimana e uno sguardo agli umbri in gara

L'avversario dell'Atletico BMG ai raggi 'X' di Gabriele Mela che scruta anche tutti gli atleti di casa nostra (o di conoscenza in Umbria) impegnati nella manifestazione che può regalare la serie D

A CURA DI GABRIELE MELA

Manca pochissimo all’inizio della Coppa Italia di Eccellenza - Fase Nazionale. Osimana ed Atletico BMG si sfideranno nel glorioso Stadio “Diana” di Osimo per l’andata del primo turno. 

Solo la squadra vincitrice della finale tra Tabellone A e Tabellone B potrà alzare al cielo la “Coppa dalle Grandi Orecchie” ma, anche la perdente della finale o addirittura una delle semifinaliste potrà festeggiare l’approdo in Serie D, visto che come da regolamento LND la società perdente delle semifinali, nel caso in cui le due finaliste abbiano  già ottenuto la promozione in Serie D nel campionato di competenza, verrà promossa in D (vedi il Certaldo S.s. 2022-23).

Se è vero (io credo di sì) che il Campionato di Serie D é il più affascinante di Italia per le tante squadre blasonate che spesso sfidano piccoli centri e per i molti giovani lanciati nei campionati professionistici, a mio avviso la Coppa Italia Eccellenza Fase Nazionale non è da meno.

Mi soffermo un attimo sull’Osimana. E' vero la classifica un po’ piange come si sul dire ma, basta dare un occhiata al roster osimano per capire meglio: Lorenzo Bambozzi 94, osimano purosangue, play dal piede vellutato, molte presenze in C e D, Labriola, Patrizi, Bugaro 2 stagioni fa era in C con la Fermana, Borgese vinse tutto in D col Perugia di Patron Damaschi e guarda un po il caso con il Ds Arcipreti dietro la scrivania, per non parlare poi dei 3 attaccanti ex “umbri” come Gabriele Tittarelli ex Spoleto, Lorenzo Alessandroni ex Subasio ed Alex Buonaventura ex Foligno. Ovvio i nomi non scendono in campo e Mister Farsi saprà come arginare la squadra marchigiana ma contro squadre molto esperte come questa, le partite non sono mai chiuse. 

Involontariamente ho parlato di calciatori “ex umbri”, o umbri di nascita, che hanno giocato nella nostra regione, come ad esempio la coppia Andrea Cicerello-Rocco D’Aiello rispettivamente esterno offensivo e difensore centrale del Foligno in Serie D datato 2015/16, impegnati con la maglia pugliese del Manduria o come il perugino Ciccio Esposito che sta contribuendo alla rinascita del Teramo (inserito nel tabellone B).

Trasferendoci più a sud, più precisamente in Calabria, troviamo il metodista del Bocale Tomás Urruty che giocó per Mister Zampagna con la maglia della Trasimeno in Eccellenza nella stagione 2017/18. Spostandoci nel tabellone di nostro interesse, quello A, troviamo con l’ambiziosa Imperia l’ex falchetto Nicholas Costantini centrocampista in serie C, per finire con la vicina squadra toscana del Terranuova Traiana (fresca vincitrice della coppa regionale) che annovera tra le proprie file l esterno offensivo Pietro Ceppodomo. La vincente per l’appunto tra Terranuova Traiana e l’emiliana Terre dei Castelli del capitano ed ex bandiera canarina modenese Simone Gozzi, sfiderà la vincente di Atletico BMG-Osimana.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 12/02/2024
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,08250 secondi