Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

CAMPITELLO E I VANDALI:"E' tempo che le istituzioni facciano qualcosa"

STEFANO BAGLIANI
CAMPITELLO – “Ci siamo stufati, in due anni è la quinta volta che il nostro impianto, le nostre strutture vengono prese d’assalto da sconosciuti che ci devastano tutto, è davvero difficile continuare così”.

Cristiano Castellani, presidente del Campitello, è arrabbiato quanto affranto per questi atti vandalici cui è sottoposto il ‘Cicioni’, impianto sportivo di proprietà del comune di Terni ma gestito ormai da anni dal club rossoblù.
“A luglio, ed era la quarta volta, hanno rotto tutta la cucina – puntualizza Castellani – stavolta hanno spaccato la porta del magazzino, la zona bevande.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

E’ tempo che le istituzioni comincino a fare qualcosa. Ci siamo proprio stancati, la misura è davvero colma, attendiamo un riscontro immediato da parte delle istituzioni.

A luglio è stato fatto un sopralluogo, ma da allora più nessun riscontro. Ci siamo resi disponibili anche a sostenere le spese delle telecamere – conclude il numero uno del Campitello – ma l’impianto è comunale e i primi passi devono necessariamente farli loro”.

Tanto malumore insomma in casa rossoblù, una società dilettantistica già è particolarmente sofferente, soprattutto in questo momento, e questi eventi devono essere in qualche modo calmierati.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 22/10/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10237 secondi