Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

5 giocatori italiani di tutti i tempi

Il calcio livescore italiano è una passione. Nonostante la loro reputazione di prodezza difensiva, chiunque capisca di football sa che la Scuadra Azzurras è la squadra più abile dal punto di vista tattico. Mentre i brasiliani si concentrano sulla tecnica, i tedeschi sulla fisica, la squadra italiana si concentra sulla tattica. A questo contribuiscono la grande scuola allenatori italiana e una lunga tradizione calcistica. I club italiani sono sempre stati l'élite del calcio europeo e la Scuadra Azzurra ha vinto quattro volte la Coppa del Mondo, seconda solo al Brasile per numero di trofei.

Non sorprende quindi che tra i player italiani ci siano vere e proprie leggende del calcio. Nella lunga e ricca storia del calcio italiano, ce ne sono stati così tanti e sono così leggendari che è un compito non banale scegliere i cinque migliori. Del resto, come si può parlare di Paolo Maldini, ad esempio, senza citare il suo grande padre Cesare Maldini. Tuttavia, ci permettiamo di selezionare i 5 migliori giocatori italiani di tutti i tempi.

Francesco Totti

Un vero combattente. Un gladiatore romano che ha fatto carriera nella Roma. Beniamino non solo del pubblico romano ma anche di quello italiano grazie alle sue prestazioni in Nazionale. Ha cinque premi di giocatore italiano dell'anno, ma purtroppo non ha mai vinto il Pallone d'oro.

La Roma non ha fatto bene nelle competizioni europee, nonostante gli sforzi di Totti. Tuttavia, come membro della squadra nazionale, Francesco Totti ha raggiunto la finale del Campionato Europeo del 200, ma poi l'Azzurra ha perso contro la Francia. Ma anni dopo, ai Mondiali del 2006, gli italiani si sono presi la rivincita sui francesi in finale e hanno vinto il più prestigioso trofeo calcistico. Francesco Totti, dal canto suo, è stato nominato uno dei migliori giocatori del torneo.

Gianluigi Buffon

Un veterano instancabile che ha vissuto tutti gli alti e bassi della sua carriera. Un giocatore che ha vinto tutti i trofei immaginabili. Un uomo che ha dimostrato un'incredibile fedeltà al club e che ancora non vuole appendere le scarpe al chiodo e ritirarsi dal calcio. Una leggenda vivente senza esagerazioni, anche se alla fine della sua carriera.

Oltre a una sfavillante carriera alla Juventus di Torino, Buffon detiene il record di presenze in nazionale. Ha debuttato con gli Azzurri nel 1998, ma ha dovuto saltare il Campionato europeo del 2000 per infortunio. Ha contribuito in modo determinante alla vittoria della Coppa del Mondo da parte dell'Italia nel 2006. Come capitano, ha portato l'Italia alla finale di Euro 2012, persa contro le furie rosse spagnole. Nonostante l'ottimo stato di forma del 2020, il commissario tecnico Roberto Mancini ha optato per Gianluigi Donnarumma, segnando l'ultimo cambio generazionale della Nazionale.

Buffon è stato nominato quattro volte miglior portiere del mondo ed è l'ottavo miglior portiere di tutti i tempi.

Franco Baresi

Baresi, stranamente, non ha brillato molto per la nazionale. Detto questo, la carriera di club del giocatore gli è valsa lo status di leggenda del calcio italiano. Non avendo mai giocato con la nazionale o vinto un trofeo con essa, Baresi ha più che compensato giocando per il suo club di origine, il Milan.

20 anni, 628 partite, vincendo ogni possibile torneo di club. Nel 1990, la difesa del Milan guidata da Paolo Maldini e Franco Baresi subì solo 3 gol in una stagione.

Il numero di Baresi è permanentemente iscritto al Milan, al terzo posto nella lista dei migliori difensori di tutti i tempi.

Fabio Cannavaro

Il calciatore italiano più decorato di tutti i tempi. Un veterano italiano, secondo solo a Gianluigi Buffon per numero di partite giocate in Nazionale. Finalista del Campionato Europeo 2000. È stato capitano dell'Italia ai Mondiali di calcio del 2006.

Nel 2006 ha vinto il Pallone d'Oro ed è stato nominato giocatore dell'anno, uno dei pochi difensori a vincere il premio.

Paolo Maldini

"Leggenda" non è una parola che si può applicare a Paolo Maldini, perché non può nemmeno lontanamente descrivere l'atteggiamento che il mondo del calcio ha nei suoi confronti. Fedele alla sua città e al suo club, figlio di Cesare Maldini e rappresentante di una stimata dinastia di difensori milanesi la cui fama ha eclissato quella del leggendario padre.

Al momento del ritiro aveva giocato 126 partite in Nazionale, un record, anche se Fabio Cannavaro e Gianluigi Buffon lo hanno presto superato in presenze. Il record di tutti i tempi è rappresentato dai suoi 76 caps per la nazionale.

Ha giocato 25 anni nel Milan, disputando più partite di qualsiasi altro giocatore nella storia ultracentenaria del Milan. Vincitore di cinque Coppe dei Campioni, cinque Supercoppe UEFA, vincitore della Coppa del Mondo per Club FIFA 2007, sette volte campione d'Italia!

Paolo Maldini è il miglior terzino sinistro di tutti i tempi.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 07/02/2023
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,03355 secondi