Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

Serie A, Cagliari squadra del momento e sabato sfida la Juventus

Lo diceva Claudio Ranieri di avere pazienza, fiducia. Il suo Cagliari non era quello deludente e quasi sempre battuto di inizio stagione, aveva le qualità giuste per riprendersi, per tornare protagonista, per rialzarsi. Del resto le sconfitte erano arrivate praticamente tutte con compagini di alto livello come Inter, Atalanta, Milan, Fiorentina e Roma oltre al Bologna, al momento una sorta di big nell’attuale serie A.

Contro avversarie alla portata le prestazioni, pur non esaltanti, avevano portato qualche punto buono in cascina, ma è stata la sfida con il Frosinone a dare nuova vita al team rossoblù: passare dallo 0-3 al 4-3 in appena una ventina di minuti ha scatenato gli entusiasmi, sia della tifoseria che della squadra, ora molto più convinta dei propri mezzi e capace non a caso di infilare due vittorie di fila, e che hanno portato in un battibaleno la squadra fuori dalla zona rossa.

Ora l’undici del tecnico romano ne ha messe tre di formazioni alle proprie spalle, e guarda con grande fiducia al prossimo, durissimo impegno in casa della Juventus, seconda in campionato e reduce dalla vittoria di ‘corto muso’ in casa della Fiorentina. Le quote scommesse Serie A, in realtà, non conferiscono a Dossena e soci grande fiducia, visto il 9.55 con cui è valutata un’eventuale vittoria all’Allianz Stadium contro l’1.30 del successo bianconero (5.35 per il pari), ma l’umore del gruppo è altissimo e la doppietta di successi spinge l’ambiente a credere in un colpo… gobbo che in Piemonte non si verifica dal 2009, ultimo acuto sardo in campo bianconero (l’altro… evento risale infatti addirittura al 1968!).

A dare nuove certezze, anche in vista di questa gara proibitiva contro la squadra di Allegri, è la ritrovata confidenza con il gol: 5 reti nelle prime 9 di campionato, 6 marcature nelle ultime 2 giornate. Una metamorfosi che ha riportato il team in una situazione di classifica ancora difficile, ma certamente meno umiliante generando nuove dosi di fiducia.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 06/11/2023
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,04058 secondi