Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

SPOLETO KO - Ultimatum ai giocatori e basta scuse con Gagliarducci

Sul momento dello Spoleto che ha perso la vetta, hanno detto la loro in un'intervista congiunta la presidentessa biancorossa, principessa Norah Al Saud, e il suo consulente personale Massimiliano Pincione (nella foto). Si è partiti dal ko in anticipo di sabato scorso contro il Tiferno, ora nuova capolista.

“Il risultato di sabato scorso scotta ancora, è stata una delusione totale - dicono -. Due giorni prima della partita avevamo parlato alla squadra perché avevamo avvertito che qualcosa non andasse per il verso giusto. Forse, in questo ultimo periodo, i giocatori si sono cullati, e questo non è positivo. Dopo la partita li abbiamo chiamati telefonicamente dicendogli che se non credono più in questo progetto sportivo, possono pure lasciare la squadra. Calciatori che sono disposti a venire a giocare con lo Spoleto ci sono: possiamo sostituire ogni singolo elemento. Non è più tempo di nascondersi dietro gli alibi. Vogliamo raggiungere l’obiettivo della vittoria e per far questo bisogna essere veri uomini dentro e fuori il campo. Noi abbiamo dimostrato sempre serietà e puntualità nei nostri doveri, come ad esempio i pagamenti. Loro devono ripagarci con il massimo impegno. I nostri pagamenti non hanno alibi e anche loro, quindi, non devono averne”.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

E poi c'è la questione allenatore. “Per noi il mister Gagliarducci è bravo - continuano i due -. La prima parte del campionato ha fatto un miracolo. Sicuramente non deve tollerare scuse dei giocatori ma spronarli a far sempre meglio. Durante questo campionato ci sono state partite che non abbiamo giocato bene, come ad esempio l’ultima contro il Tiferno, l’Ellera, il San Sisto. I giochi sono ancora apertissimi e con l’impegno giusto tutto è possibile".

Infine gli arbitraggi. “Non è bello entrare in campo già condizionati dal fatto che la legge che è applicata contro di noi, è molto più severa rispetto a quella applicata contro le altre squadre. Questo è accaduto svariate volte nel campionato. Abbiamo un elenco di episodi valutati a nostro sfavore. Lo abbiamo portato all'attenzione della Lega ma non è cambiato nulla. La funzione di un arbitro deve essere quella di dirigere una competizione sportiva evitando di incidere sull'andamento della gara e sul risultato finale”.

Fonte: Ufficio Stampa Spoleto Calcio.

SCARICA LA NOSTRA APP

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 14/02/2020
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11182 secondi