Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

ECCELLENZA - Colpaccio BMG a Castiglione del Lago: decide Paletta

A cura di Giorgio Fanfano (by Castiglione del Lago)

Castiglione del lago (4.3.3.) Balli, Dedja, Corelli, Tondini, Besea, (32' st Treppiedi), Conti, Jeffrey, (22' st Corrado), Mendes, (22' st Galeotti), Ndiaye, Bevilacqua, Barbarossa F., (22' st Minuti). A disp. Aglietti, Barbarossa R., Rondoni, Alessi, Santini. All. Valeriano Recchi

Atletico Bmg (4.2.3.1.) Battistelli, Boninsegni, (16' pt Di Mauro), Ziroli, Sbarsella, (1' st Fondi), Purgatori, (20' st Nezziri), Fapperdue, Paletta, Paciotti, Sciacca, Proietti, (30' st Valentini M.), Frascangeli, (11' st Canavese), A disp. Antonini, Santini, Maggese, Valentini T. All. Francesco Farsi

Arbitro: Sign. Palombi di Terni Ass. Sig.na Chiara Trotta di Pg, Gianluca Frizza di Pg.

Ammoniti, Besea, Conti, Fondi. Angoli 4/2 per l'Atletico Bmg

Rete: 25' st Paletta (Atletico Bmg).

Poteva essere il match-clou di questa 27^ giornata del Campionato di Eccellenza, invece è stata la partita tra le due deluse del Campionato.

Gli ospiti dopo l'eliminazione in semifinale di Coppa di Eccellenza Nazionale, i lacustri per non aver potuto disputare il finale play-off, ora più che mai dopo questa sconfitta interna.

Se guardiamo il bicchiere mezzo pieno in verità, bisogna dire che i ragazzi della BMG hanno vinto la Coppa Regionale di Eccellenza, mentre gli uomini di casa sono stati protagonisti di un ottimo Campionato, dove alla vigilia erana dati per spacciati.

Per onestà di cronaca bisogna dire che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, anche se gli ospiti non hanno rubato niente, anzi dopo le fatiche di Coppa tutti pensavano che sarebbero calati, invece hanno retto benissimo, messi in campo in maniera divina da Mister Farsi.

Si è giocato sotto un caldo estivo, la giornata invitava certamente di andare più intorno alle rive del Lago Trasimeno che correre dietro una sfera, ma entrambe le squadre hanno onorato l'impegno dimostrando tutte le proprie qualità.

Partenza di studio tra le due formazioni, attente a non sparare tutte le proprie possibilità viste le condizioni atmosferiche già descritte, era il Castglione a governare il gioco e avere più possesso palla, la prima occasione è per i locali al 23' quando sugli sviluppi di una punizione Barbarossa F. metteva il bomber Ndiaye davanti la porta ma la sua conclusione non inquadrava lo specchio della porta.

Ancora più clamorosa l'azione seguente al 35' con un giro palla veloce Mendes lanciava Bebilacqua in area che a tu per tu con Battistelli gli tirava addosso, il pallone arrivava a Ndiaye che in giravolta batteva a colpo sicuro, ma Ziroli appostato sulla linea bianca ribatteva la conclusione.

Al 37' su una ripartenza ospite Paletta dal limite faceva partire un bolide che si stampava sulla traversa.

Al 44' Balli rinviava lasciando sguarnita la propria porta, pallone raccolto da Sbarsella che andava al tiro da centrocampo e per poco non beffa il portiere locale.

Nel 2' tempo al 13' Jeffrey va la cross, il pallone sbatte sul braccio di Fapperdue ma per l'arbitro è tutto regolare.

Si arriva al 25' quando la difesa di Mister Recchi rinvia di testa, il più svelto è Paletta che di destro trafigge Balli per l'1-0 che sarà quello definitivo.

Reagisce il Castiglione del lago, al 33' mischia in area degli ospiti. sulla sfera arriva per primo Bevilacqua sul quale si avventa Fapperdue con un' entrata violenta, ancora una volta l'arbitro sorvola mandando su tutte le furie il pubblico di casa.

Al 36' Treppiedi da sinistra crossa in area per Corrado che tutto solo manca di coordinazione e spedisce sul fondo.

Fino al termine è un monologo dei lacustri intenti a raggiungere il pareggio, ma i tre punti sorridono agli ospiti, più smaliziati ed esperti nel gestire il pallone anche nelle situazioni più difficili. 

Giorgio Fanfano.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione il 08/04/2024
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,04869 secondi